• 36
    Shares

AngelHeaded Hipster: The Songs Of Marc Bolan and T.Rex è il titolo del tributo per uno dei più grandi artisti di sempre, oltre il glam rock. Cosmic Dancer (estratta dall’album Electric Warrior del 1971) è la prima cover che possiamo apprezzare, cantata e suonata da Nick Cave. Non c’era anno migliore per ricordarlo se non quello in cui sarà inserito nella Rock’n’Roll Hall Of Fame e a 50 anni dal primo singolo e l’album omonimo T.Rex. Musicisti e cantanti illustri, ma prima ancora fan, si sono riuniti per rendergli omaggio e per sostenere il suo posto tra i grandi della musica.

Le parole AngelHeaded Hipster che danno il titolo al tributo, compaiono in un verso della poesia Howl di Allen Ginsberg

"angelheaded hipsters burning for the ancient heavenly connection to the starry dynamo in the machinery of night...."

Descrive l’imminente rivoluzione del rock’n’roll sulla scia di Elvis Presley, un’essenza che Marc ha abbracciato e condiviso.

AngelHeaded Hipster vede Joan Jett, Elton John, U2, Nick Cave, Peaches, Father John Misty, Todd Rundgren, Devendra BanhartMarc Almond e tantissimi altri che hanno reinterpretato e rivisitato alcuni dei suoi più grandi brani. Il disco è stato realizzato sotto la direzione di Hal Willner, un veterano con la fama di saper creare l’alchimia con i diversi artisti con cui ha collaborato, che purtroppo ci ha lasciato il 7 aprile colpito da COVID-19. Una scomparsa che ha generato dietro di sé una serie infinita di affettuosi omaggi da parte di tutti coloro che hanno lavorato con lui e lo hanno conosciuto, tra cui anche Tom Waits che ha scritto una lettera per ricordarlo. Prima di lasciarci, però, Hal Willner aveva raccontato come aveva affrontato il progetto per valorizzare una parte meno conosciuta di Marc Bolan:

Mi sono immerso in questo artista ascoltando tutto, parlando con gli esperti e i fan di Bolan, facendo ricerche su recensioni e interviste. Ho scoperto che di Bolan non si parla quasi mai come “compositore”. Si è detto di lui come fosse un grande rocker, di quanto fosse innovativo, di come David Bowie prendesse la sua essenza e Bolan fosse nella sua ombra… Ma io l’ho messo nello stesso pantheon degli altri compositori che ho esplorato in precedenza. Così, il concetto dell’album è diventato quello di mostrare il Bolan come compositore, con il nostro tipico cast di artisti provenienti da mondi diversi che raramente si vedono nello stesso posto.

Esce oggi in anteprima Cosmic Dancer di Nick Cave, dove esplora il cuore di una canzone che racconta la nascita creativa di Bolan, mentre si interroga sul suo essere mortale, un artista che parla a un altro attraverso le generazioni. Cave dice di Hal:

È impossibile esagerare l’effetto devastante che la scomparsa di Hal avrà sul collettivo di persone che gli giravano intorno, artisti esoterici pronti a partecipare ai suoi schemi vagabondi e strampalati, che sono sempre stati una combinazione di genio, meraviglia e quasi caos.

Ecco l’elenco degli artisti coinvolti:
Marc Almond • Devendra Banhart • Børns • Nick Cave • Helga Davis • Elysian Fields • Perry Farrell • Gavin Friday • Emily Haines • Jesse Harris • Joan Jett • David Johansen • Kesha • King Khan • Sean Lennon & Charlotte Kemp Muhl • Nena • Maria Mckee • Father John Misty • John Cameron Mitchell • Gaby Moreno • Beth Orton • Peaches • Todd Rundgren • U2 Feat. Elton John • Lucinda Williams • Victoria Williams Con Julian Lennon

Qua sotto c’è la tracklist di AngelHeaded Hipster: The Songs Of Marc Bolan and T.Rex:

01. Children Of The Revolution – Kesha
02. Cosmic Dancer – Nick Cave
03. Jeepster – Joan Jett
04. Scenescof – Devendra Banhart
05. Life’s A Gas – Lucinda Williams
06. Solid Gold, Easy Action – Peaches
07. Dawn Storm – Børns
08. Hippy Gumbo – Beth Orton
09. I Love To Boogie – King Khan
10. Beltane Walk – Gaby Moreno
11. Bang A Gong (Get It On) – U2 feat. Elton John
12. Diamond Meadows – John Cameron Mitchell
13. Ballrooms Of Mars – Emily Haines
14. Main Man – Father John Misty
15. Rock On – Perry Farrell
16. The Street and Babe Shadow – Elysian Fields
17. The Leopards – Gavin Friday
18. Metal Guru – Nena
19. Teenage Dream – Marc Almond
20. Organ Blues – Helga Davis
21. Planet Queen – Todd Rundgren
22. Great Horse – Jessie Harris
23. Mambo Sun – Sean Lennon and Charlotte Kemp Muhl
24. Pilgrim’s Tale – Victoria Williams with Julian Lennon
25. Bang A Gong (Get It On) Reprise – David Johansen
26. She Was Born To Be My Unicorn / Ride A White Swan – Maria McKee

Qua sotto potete guardare la versione di Nick Cave, e se non ne avete abbastanza c’è la Bad Seed TeeVee, il nuovo canale YouTube di Nick Cave, con concerti, video e rarità 24 ore su 24.


  • 36
    Shares