• 1.1K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1.1K
    Shares

La cantante dei Wolf Alice ha espresso solidarietà alle accusatrici di Marilyn manson e ha ricordato un brutto episodio di cui è stata protagonista

Anche Ellie Rowsell, frontwoman dei Wolf Alice, si unisce al coro di accuse (Trent Reznor, Wes Borland, Phoebe Bridgers) che in questi giorni stanno colpendo Marilyn Manson: in una serie di tweet, la cantante ha espresso la sua solidarietà a Evan Rachel Wood e le altre accusatrici e raccontato un episodio che la riguarda:

Ho incontrato Marilyn nel backstage di un festival qualche anno fa. Dopo che i suoi complimenti alla mia band diventavano sempre più iperbolici sono diventata sospettosa sul suo comportamento. Sono rimasta scioccata nel guardare in basso e vedere che stava filmando la mia gonna con una gopro. Non c’è stata nessuna conseguenza per il suo comportamento, il suo tour manager ha semplicemente detto ‘fa questo genere di cose in continuazione’. Se fa questo tipo di cose in continuazione perché diavolo è stato headliner ai festival per tanti anni? Quando la smetteremo di permettere tutto ai misogini per il loro successo?

Ellie Rowsell continua:

Le donne devono sentirsi al sicuro nel mondo dominato dai maschi che è l’industria musicale. Non ero sicura di condividere questa cosa ma Manson nel suo recente comunicato ha detto che le sue relazioni erano ‘completamente consensuali’ – non credo che conosca il significato di consenso se va in giro a filmare sotto le gonne delle donne ai festival

**** Se anche tu o una persona che conosci è vittima di violenza o stalking, chiama il 1522 per farti aiutare o chiedere consiglio. Il numero gratuito è attivo 24 h su 24 (anche da cellulari) e accoglie con operatrici specializzate le richieste di aiuto oppure potete chattare con una operatrice direttamente da  Trovi tutte le informazioni qui. ****


  • 1.1K
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    1.1K
    Shares