• 23
    Shares

Kanye West sta tornando con il nuovo album intitolato God’s Country, in linea con le ultime uscite Jesus Is King e Jesus Is Born. Il primo singolo, accompagnato da un video diretto da Arthur Jafa che mostra immagini delle proteste antirazziste in corso, è Wash Us in the Blood. Il brano, mixato da Dr. Dre, vede il featuring di Travis Scott.

Alla domanda sul contenuto del disco durante un’intervista di GQ USA, West ha detto: “Stavo pensando di non rappare di nuovo, perché ho rappato per il diavolo così a lungo che non sapevo nemmeno come rappare per Dio. Poi uno dei miei pastori mi disse: “Mio figlio ha appena detto che avrebbe voluto un album rap su Jesus di Kanye West”. Non ha detto: “Kanye West, dovresti fare questo”, o “devi farlo “Mi ha appena detto una cosa che ha detto un bambino. E quell’unica cosa ha fatto la differenza”.

Kanye recentemente ha anche iniziato una partnership con il marchio di moda casual GAP e qualche settimana fa pure un “trumpiano” di ferro come lui ha aperto un fondo per pagare il college a Gianna Floyd, la figlia di George, oltre a essersi offerto di pagare le spese legali dei familiari di Breonna Taylor e Ahmaud Arbery, uccisi in passato in circostanze simili a quelle di Floyd.

Il nuovo brano potete ascoltarlo e vedere il video qui sotto:


  • 23
    Shares