•  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ascoltate voi stessi e guardate nell’Infinito e dello Spazio e del Tempo. Là echeggiano il canto degli Astri, la voce dei Numeri, l’armonia delle Sfere.
– Ermete Trismegisto –

Cosa cantano gli astri a maggio 2021. L’oroscopo di Rumore aggiornato ogni settimana

di Sofia Antinori

ARIETE
Sei pronto a giocare, Ariete? Non non ti sto dicendo di andare a un punto scommesse e puntare lo stipendio su un terno secco, né di prendere scarpe e divisa e precipitarti su un campo da calcetto, ma di partecipare a un infinito nascondino con Giove e Saturno, che ti fanno i dispetti e ti chiedono di sfoderare tutta la pazienza che riesci a recuperare, per poter funzionare. Se ogni tanto credi di perderla, fermati e fai il pieno di armonia. A volte basta una canzone, con un semplice arrangiamento di pianoforte, un coro umano delicato, e sintetizzatori che dispensano rumore bianco. Perfetto per trasportarti in uno stato di perenne tranquillità.

Settimana 2 (8-14 maggio)
“Se mi cerchi, puoi trovarmi al bar / è lì che si riuniscono le anime perse / prenditi un minuto e ricorda chi sei / bevi un sorso, bevine un altro e sei una star”. Qualsiasi idea abbiano gli altri di te, non può mai avvicinarsi alla verità. Se lo hai capito non c’è bisogno di arrabbiarsi. Meglio riderci su.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Lo sapevi, Ariete, che la “fine del mondo” ha un lato B? Si chiama “nuova frontiera” ed è un territorio ignoto ma non troppo, tutto da esplorare. Se sei pronto a fare da pioniere, potresti anche stupirti da quanto ti piacerà.

Settimana 4 (22-31 maggio)
Tutti hanno un’opinione su cosa devi o puoi fare. Tutti hanno un proprio modo di considerare le cose. Tutti forniscono informazioni. Il fatto che chi ti circonda sembra avere sempre il pugno della situazione, Ariete, non significa che abbia anche ragione. Prima di decidere, pensa. Con la tua testa.

TORO
“Se vuoi vendere, devi darti ai pettegolezzi e fare una cover di Highway To Hell”.“Vuoi arrampicarti senza una fune di sicurezza, i Daft Punk ti diranno che va bene”. Gli Who, quando hanno il dente avvelenato e devono togliersi I classici sassolini dalla scarpa non fanno sconti a nessuno. Dovresti fare lo stesso anche tu, Toro, magari usando un po’ più di tatto e tenendo a freno il sarcasmo. Dovresti mettere in chiaro le cose, spiegare che ogni risultato ottenuto è farina del tuo sacco e dell’impegno estremo che metti in ogni cosa. Dovresti continuare a seguire la tua strada, senza ascoltare il rumore di fondo, perché maggio è un mese di piccole fortune inattese.

Settimana 2 (8-14 maggio)
Come Roma, che non è stata costruita in un giorno, il tuo rapporto con la fantasia, con il pensiero immaginifico richiede tempo per consolidarsi. Inizia a piccoli passi, e vedrai che la visione del mondo si espanderà.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Smaltisci la rabbia come si smaltiscono rifiuti tossici. Tieniti lontano da chi ti accende come un camino a dicembre. Respira. Resisti all’impulso di esplodere e cacciare fuoco. Non ne vale la pena.

Settimana 4 (22-31 maggio)
Di recente ti sembra che ogni giorno assomiglia alle Idi di Marzo, quale sia il significato che si attribuisca alla data: giorno di pagamento di tributi, giorno di coltellate mortali inferte da chi proprio non te lo aspettavi. Lo sapevi, tuttavia, che quella stessa data un tempo era anche un giorno di festa e celebrazioni alcoliche dedicate all’antica dea Anna Perenna? Come vedi, puoi sempre scegliere, Toro.

GEMELLI
Come Dan Wilson dei Semisonic spesso sprofondi nella malinconia e nel blues, Gemelli. Soprattutto nei temutissimi “cambi di stagione” (anche quando le stagioni, in realtà non esistono più). Soprattutto quando fuori c’è il sole e tu dentro hai una penombra che trovi addirittura confortante. E, proprio come Dan Wilson hai bisogno di qualcuno che ti tiri fuori dalla tristezza. Se lui aveva sua moglie, Diane, tu hai il tuo alter ego, l’altro te stesso, il tuo doppio, che sa come tirare fuori tutti i sorrisi e la grinta per affrontare la quadratura di Giove, superare le tempeste e farti trovare il lato positivo in una serie di tragicomici fuori programma. Per renderti più forte.

Settimana 2 (8-14 maggio)
Ci sono verità che proprio non ti piacciono, Gemelli. Le rifuggi, le accantoni, provi a dimenticarle ma poi risalgono a galla come la plastica nell’oceano. Tanto vale, allora, affrontarle un volta per tutte. Se non altro ti sentirai più leggero.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Il senso di solitudine ti schiaccia? Prova a considerarlo come una casa vacanze che non aspetta altro che turisti sfiancati dai tempi pandemici la occupino per l’estate. In poche parole: mettila in affitto.

Settimana 4 (22-31 maggio)
Liberati di tutto ciò che è vecchio, usurato, sorpassato. Fai una garage sale, come dicono in altri luoghi, o crea una pira e dalle fuoco. È tempo di fare spazio. Il mondo ti propone nuove e più suadenti melodie.

CANCRO
“Occhio di bue, che modo delizioso di iniziare la giornata”. Cosa hanno in comune le uova, la primavera e Mike Patton che intona un’ode alla prima colazione (e le previsioni di maggio)? Se la tua risposta, Cancro, è “niente di buono”, ripensaci. E inizia a fare piazza pulita di fatica, pensieri ossessivi, domande esistenziali che non trovano mai risposta, e apritevi alla bellezza di un mattino appena spuntato e pieno di promesse, allargate il sorriso che si accende nelle prime battute di un nuovo giorno quando nulla, o poco, e scritto ed è tutto una tabula rasa di possibilità ed eventi. Perché questo mese per te sarà proprio così, un’eterna colazione, piena di rilassatezza, curiosità e speranze.

Settimana 2 (8-14 maggio)
Avere dei sogni è lecito, Cancro. Ed è anche benefico. Credere che il sogno si realizzerà affidandosi alla Legge dell’Attrazione senza muovere un dito, invece, è nocivo. Soprattutto per te che t’inebri di romanticismo fino a diventare miope. Ricorda sempre di mettere gli occhiali.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Con tutti i piccoli imprevisti e incidenti domestici dell’ultimo periodo, Cancro, cominci a pensare che la tua unica forma di vacanza quest’anno sia una gita a un santuario o qualcosa di simile. E se, invece, rallentassi il ritmo di passi e pensieri?

Settimana 4 (22-31 maggio)
È nel distacco, fisico o morale, che troviamo l’indipendenza. E la misuriamo, la valutiamo, ne stabiliamo gli esatti confini. Certi viaggi, Cancro, si devono affrontare da soli.

LEONE
Parlando della seconda traccia di Vulnicura, l’album che racconta la fine della sua relazione con l’artista Matthew Barney, Björk ha detto: “I momenti di chiarezza sono rarissimi, meglio che documenti il mio”. Ed è lo stesso, raro momento che stai vivendo tu, Leone. Maggio per te è chiarezza assoluta, un mese in cui marciare a testa alta verso qualsiasi meta ti sei prefisso. Complice Giove, che termina la sua opposizione, il passo è fermo, la vista è quasi ai raggi X, al punto da riuscire a vedere anche ciò che gli altri nascondono, e il ruggito è potente. Tornerai a credere nel genere umano e nelle sue potenzialità e tutto sarà un continuo stimolo. Divertiti,

Settimana 2 (8-14 maggio)
Un per cento. Ecco la percentuale, infinitesimale, che devi dedicare al riposo sugli allori, Leone. Il restante novantanove per cento, puoi impiegarlo come meglio credi, nella direzione che ritieni più opportuna. L’importante è rimanere in movimento.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Vorresti che la vita fosse un party che durasse all’infinito con te nelle vesti di un MC con la rima facile e fascinosa. E potresti anche realizzarlo questo desiderio, Leone, se ti fermassi a scegliere almeno una delle soluzioni che già conosci ai tuoi problemi. Ci vuole davvero pochissimo.

Settimana 4 (22-31 maggio)
“Fermo agli ostacoli / Accetto miracoli”. E se invece fossi tu a saltare siepi e barre metalliche come un asso dell’atletica leggera e a creare meraviglie da dispensare a chi vuoi tu, Leone?

Settimana 2 (8-14 maggio)
“E brindiamo a te / E brindiamo a me”. Io brinderei piuttosto alla tua capacità, Vergine, di non lasciarti sedurre da ritorni di un passato nebuloso. E dalla per te insolita voglia di guardare avanti e non indietro.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Non è colpa tua, Vergine, se tu sei un attico di design nel cuore di Manhattan e i tuoi superiori palazzine fatiscente a Staten Island. Non è colpa tua e non è un tuo problema se per loro è un problema. Ricorda, però, che se non puoi combatterli puoi sempre gentrificarli. Con lentezza e la tua solita eleganza.

Settimana 4 (22-31 maggio)
Per conoscere davvero una persona, Vergine, devi sapere come si comporta al “buio” e come reagisce al tuo “buio”. Solo allora puoi accendere le luci in tutta tranquillità e condividere spazi.

BILANCIA
Hai delle convinzioni, Bilancia, fondate su informazioni sbagliate o meglio mai arrivate. Come chi, per esempio, crede che certe balladone anni 80 siano ridicole e buone solo per una serata in stato di quasi ebbrezza al karaoke, mentre invece sono come sono perché inizialmente pensate per un musical sui vampiri. E ti senti proprio come la Meredith Grey dell’episodio 2×06 del suo Grey’s Anatomy quando dice: “chiunque abbia detto quello che non sai non può farti male è un completo e totale imbecille, perché per la maggior parte della gente che conosco il non sapere è la sensazione peggiore al mondo”. Per superare questo mese di passi falsi, allora, l’unica possibile soluzione è tenere la bocca chiusa. Fidati.

Settimana 2 (8-14 maggio)
“E quando te ne vai, continuo a vederti / Con il sole in faccia, nello specchietto retrovisore / Mi capita sempre così / Visioni ricorrenti di giorni dolcissimi”. La nostalgia è canaglia, Bilancia, ma se l’affronti con un aperitivo al tramonto la combatti.

Settimana 3 (15-21 maggio)
A volte hai l’impressione che eventi straordinari come questa lunga e insidiosa pandemia siano come l’alta marea: hanno il potere di cancellare le impronte che tu stessa, Bilancia, avevi lasciato. Ti dirò una banalità: quel potere esiste solo se sei tu a concederlo.

Settimana 4 (22-31 maggio)
“Era stamattina presto / che hai bussato alla mia porta / E io ho detto / Ciao Satana / Penso sia ora di andare”. Hai il blues questa settimana, Bilancia, e vorresti fare patti con il diavolo per ottenere neanche tu sai bene cosa. E se anziché andare a braccetto con Lucifero andassi a correre?

SCORPIONE
Nel 2012 Karen O scrisse una canzone, Strange Love, per la colonna sonora del remake che Tim Burton fece della sua stessa “opera”, Frankenweenie. “Tim voleva una canzone non convenzionale sull’amore incondizionato. Allora ho scelto una direzione stilistica tra l’esotico e il calipso perché è strana, ha vibrazioni positive e se ci inserisci un assolo di theremin è decisamente una combinazione celestiale. E abbiamo creato una canzone d’amore per la fine del film”. Se sei capace anche tu, Scorpione, di trovare il non convenzionale in ogni rapporto umano, scoprirai una nuova e più benefica tolleranza. E ne sarai anche felice!

Settimana 2 (8-14 maggio)
Il cielo ti ripete, con l’ossessiva ripetizione del brano dei brani dei Chemical Brothers: non indugiare. Non indugiare. Non indugiate. Ripetiamo insieme (e mettiamo in pratica).

Settimana 3 (15-21 maggio)
“Pronta per un miracolo / mi rilasserò fino a che il sole non tramonta / In attesa dell’ora magica / Non è perfetto, ma qui tutto è bello”. E hai capito cosa ti suggerisce il tuo cielo, Scorpione.

Settimana 4 (22-31 maggio)
“Sono stato un romantico per tantissimo tempo / E tutto ciò che ho ottenuto sono canzoni d’amore”. Se la cosa ti stanca, ricorda che si può sempre distruggere per ricostruire.

SAGITTARIO
“Ascolto le mie parole ma sprofondano / Lascio che la mia musica mi porti / dove il mio cuore vuole dirigersi / Ho nuotato nel lago del diavolo / Ma mai e poi mai / Mai rifarò più lo stesso errore”. Se ascolti il vento della tua anima, Sagittario, come il Cat Stevens che dopo una profonda ricerca spirituale si avviava a diventare Yusuf Islam, saprai che dovrai rivolgere l’attenzione all’interno e non all’esterno in questa “benedetta” primavera. Che ti dà l’occasione di estendere la tua energia e la tua passione alle persone che compongono la tua famiglia, qualsiasi sia la tua definizione di famiglia. Tendi entrambe le mani. Dispensa abbracci.

Settimana 2 (8-14 maggio)
A volte hai nostalgia del “tempo da t-shirt”, di quelle lunghe estati spensierate in cui cantare a squarciagola le hit del momento sul sedile posteriore di un’automobile, e i pomeriggi caldi e assolati passati a bere bibite ghiacciate in pantaloncini. Senza una sola preoccupazione. Ma sei sicuro che se lo rivivessi adesso sarebbe un tempo ugualmente romantico?

Settimana 3 (15-21 maggio)
Quando tutto ciò che hai e hai raggiunto all’improvviso non ti basta più ma non sai ancora bene cosa aggiungerebbe valore alla tua esistenza… non ti crogiolare nell’insoddisfazione e nell’ansia. Pianta nuovi semi. Innaffiali. E innaffiati.

Settimana 4 (22-31 maggio)
“Non faccio giochetti / ogni singola parola che esce dalla mia bocca viene dritta dal cuore / perciò se vuoi stare tra le mie braccia / lascio la porta aperta”. Sono tutti avvisati.

CAPRICORNO
Ultimamente vuoi dare di te l’immagine del duro, dell’essere umano deciso e irreprensibile che fa sempre la cosa giusta. Tuttavia non ci credi neanche tu. Sai che, in fondo, nessuno può indossare il costume del supereroe senza macchia. Prova invece a sciogliere il tuo ghiaccio interiore, Capricorno, approfittando delle giornate calde, e a praticare la gentilezza. Senza grandi proclami ma con i piccoli gesti che, come suggerisce Dan Smith dei Bastille, “nel contesto di tutto ciò che accade nel mondo, in una mare di gente costretta ad abbassare la testa, può completamente trasformare loro la giornata, la settimana o una situazione”. E la sensazione che ti aprirà ad accettare gesti simili nei tuoi confronti.

Settimana 2 (8-14 maggio)
Le cose che hai perso, irrimediabilmente, non le puoi recuperare. Lo hai capito da qualche tempo. Dovresti farlo capire anche a chi, ancora, ti costringe a tornare sui tuoi passi e a ripensarci.

Settimana 3 (15-21 maggio)
Se – con chiarezza e senza dare adito a fraintendimenti – non prometti favole, se non prometti beni materiali, se non prometti anelli di diamanti e simboli costosi di impegno, Capricorno, non devi niente a nessuno. Neanche una spiegazione.

Settimana 4 (22-31 maggio)
Se continui a vedere oppositori e antagonisti in ogni ambiente che frequenti, Capricorno, forse il tuo vero nemico sei tu. Liberati dei paraocchi, allarga il campo visivo e accogli, non rifiutare. Prima che sia troppo tardi.

ACQUARIO
“Oltre alle scorribande esiste dell’altro / Una casetta in campagna / Comprendi, impara a chiedere / Fai dei compromessi e, a volte, menti pure / Trova il giusto equilibrio”. Se te lo dice Dave Gahan, Acquario, devi assolutamente crederci, perché lui sa. Sa che l’equilibrio è il segreto della felice sopravvivenza. Sa che luce e buio sono due volti della stessa medaglia. E sa che dovresti tenere stretta la serenità e la pace che provi in questo mese di piena primavera e usarla per dare una spinta ai progetti che più ti stanno a cuore, ma senza esagerare. E di aguzzare l’ingegno, per capire come tenere I piedi a terra quando voli troppo in alto con la mente.

Settimana 2 (8-14 maggio)
“Ho il controllo / Ecco cosa mi dico / Quando i muri che mi circondano mi intrappolano”. Quando i rimpianti provano a stingerti e soffocarti, Acquario, dillo anche tu: ho il controllo. E punta tutto sul presente.

Settimana 3 (15-21 maggio)
“Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce”. Se lo dice Platone, Acquario, devi crederci. Illuminati di più e di immenso.

Settimana 4 (22-31 maggio)
L’autostima latita. E ti lascia l’amaro in bocca. Non riesci a vederti per quello che sei e che vali e, di conseguenza, sei preda di avvoltoi che approfittano della tua disponibilità e poca combattività. Alzati e cammina, Acquario. A testa altissima.

PESCI
Parlando di una delle sue instant-song-che-tanto-instant-non-sono, Alex Turner ha raccontato alla rivista NME: “Una volta eravamo a Miami, durante un tour, ed eravamo reduci da un volo lunghissimo e ci venne l’idea di una canzone, Brick By Brick, e l’abbiamo scritta in una serata in una specie di bar”. Da un idea vaga, nacque una lista lunghissima, poi ridotta, di tutte le cose che volevano fare e del modo in cui realizzarle: mattone dopo mattone. Come gli Arctic Monkeys, questo assolato maggio, Pesci, ti chiede di trasformarti in un paziente e solerte muratore e munirti di mattoni e cazzuola. Per dare forma al futuro. Le fondamenta le hai già gettate, si tratta solo di perseverare.

Settimana 2 (8-14 maggio)
Sei stando di essere il cowboy triste, vessato dalla vita e sempre costretto ad affrontare un problema. Sei stanco di stare seduto a guardare la sera dal portico di casa. Sei stanco, Pesci, ma resisti ancora un po’ senza perdere la testa.

Settimana 3 (15-21 maggio)
“Il modo in cui mi stringevi / Nessuno poteva dirmi / Che l’amore sarebbe morto”. Io invece posso dirti, Pesci, che l’amore risorge, si reincarna. E, meglio ancora, si rinnova. Apri il cuore e non pensarci.

Settimana 4 (22-31 maggio)
C’è stato un bel po’ di caos nella tua vita. Eppure non non hai ceduto alla stanchezza. Ora senti di essere sulla strada giusta, e sulla strada sgombra, ma hai paura di avere le allucinazioni. Non è così, Pesci, te lo assicura un cielo benevolo, più che benevolo.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •