• 128
    Shares

Quando la musica nasce dalle sinergie musicali e umane, è facile ritrovarsi un collettivo di artisti italiani e africani come Uhuru Republic, nato grazie al sostegno di Roberto Mengoni e dell’Ambasciata italiana a Dar Es Salaam che ha spinto gli artisti Giulietta Passera (voce,Mangaboo, The Sweet Life Society, Istituto Italiano di Cumbia, Sonoristan), FiloQ (elettronica, Istituto Italiano di Cumbia, Magellano) e Raffaele Rebaudengo (viola, Gnu Quartet) a intraprendere un viaggio in Tanzania e a dare vita ad un progetto artistico e musicale unico nel suo genere: connettere attraverso la musica e l’arte due culture apparentemente distanti come quella africana e quella italiana.

(La cover dell’album d’esordio)

Si è creata così una forte coesione fra il collettivo e gli artisti locali che hanno contribuito alla creazione del disco e hanno partecipato alla tournée iniziata in Tanzania nel 2018 e proseguita nel 2019 e 2020 anche in Italia e Kenya. L’album Welcome to Uhuru Republic è uscito il 20 novembre 2020 per La Tempesta Dischi e il singolo che vi presentiamo è già disponibile in vinile.

Jungla è il brano più vecchio composto dal collettivo, nato da FiloQ, Raffaele Rebaudengo e Giulia Passera mentre
esploravano in studio a Genova la musica tradizionale della Tanzania, ancora prima di partire per il loro primo viaggio. Un mix di sintetizzatori, voce, effetti e viola arricchiti da Msafiri Zawose e dai musicisti della Dhow Countries Music Academy di Stone Town Zanzibar.

Il testo prende ispirazione dalle tematiche della Cumbia e parla della connessione uomo – natura, Msafiri Zawose, in lingua Gogo: una riflessione sul rispetto necessario per sentirsi profondamente connessi con la natura che ci circonda e mai padroni.

Qua sotto potete guardare il video di Jungla in anteprima:


  • 128
    Shares