• 419
    Shares

Se leggiamo il titolo del nuovo singolo dell’ex Hüsker Dü, Bob Mould, sembrerebbe un pezzo quasi premonitore, se non scritto vedendo questi ultimi terribili giorni negli Stati Uniti d’America. American Crisis è il primo brano che anticipa Blue Hearts, il nuovo disco in uscita il 25 settembre, sempre via Merge Records, che arriva a distanza di due anni da Sunshine Rock.

Adesso siamo davvero nella merda profonda

È l’esclamazione di Bob Mould nel descrivere questa situazione nella primavera del 2020. Il sentimento che si avverte nel nuovo album, Blue Hearts è lo yin furioso ma accattivante rispetto allo yang di Sunshine Rock.
Il disco è stato registrato al famoso Electrical Audio di Chicago con l’ingegnere Beau Sorenson con una produzione che fa un cenno al passato di Mould pur rimanendo saldamente piantato nelle questioni del quotidiano.

Tra oggi e domenica 7 giugno, i proventi della vendita di American Crisis andranno in beneficenza a OutFront Minnesota e Black Visions Collective.

Ecco la cover e la scaletta di Blue Hearts:

01. Heart on My Sleeve
02. Next Generation
03. American Crisis
04. Fireball
05. Forecast of Rain
06. When You Left
07. Siberian Butterfly
08. Everyth!ng to You
09. Racing to the End
10. Baby Needs a Cookie
11. Little Pieces
12. Leather Dreams
13. Password to My Soul
14. The Ocean

Qua sotto puoi guardare il primo video, American Crisis:


  • 419
    Shares