• 7.1K
    Shares

È morto Little Richard, padre fondatore del rock and roll. Aveva 87 anni. Lo ha comunicato il figlio del musicista, Danny Penniman a Rolling Stone US, senza però specificare le motivazione della scomparsa, per ora ancora sconosciute.

Basterebbero Tutti Frutti (1956), Long Tall Sally, Rip It Up e Lucille (1957) e Good Golly Miss Molly del 1958 per fissarlo nella storia ancora giovanissima del rock’n’roll. L’influenza di Little Richard è palese in tutto quello che ci è arrivato dopo alle nostre orecchie, dai Beatles, che registrarono molte delle sue canzoni, tra cui Long Tall Sally per non parlare di Everly Brothers, i Kinks, Creedence Clearwater Revival, Elvis Costello e moltissimi altri.

Little Richard, all’anagrafe Richard Wayne Penniman, dopo essersi assentato dal mondo della musica per diventare predicatore ed essersi convertito al cristianesimo, torna sulle scene nel 1962 e band come Beatles e Rolling Stones lo supportano nel tour inglese. Fu lui nel 1964 a reclutare Jimi Hendrix nella sua band. Anni di declini e rinascite segneranno la sua carriera, ma una cosa è certa, tutti i più grandi della musica hanno avuto come idolo Little Richard: da James Brown a Paul McCartney, da Mick Jagger a Bob Dylan.


  • 7.1K
    Shares