• 1.1K
    Shares

Ancora in dubbio sui libri da portare in vacanza? Noi dopo quelli di Tracey Thorn, vi proponiamo i consigli di Nick Cave, che ha risposto alle domande di tre giovani fan che gli chiedevano consigli di lettura con un elenco di dodici titoli. “Ho letto da qualche parte”, scrive, “che fra i 17 e i 24 anni il nostro cervello è super-ricettivo, e che è il periodo in cui ci attacchiamo di più alle cose – canzoni, libri, film, dipinti etc – che saranno le luci che ci guideranno per il resto della vita. Perciò, Alejandrá, Eva e Marat, voi siete in questi anni splendenti in cui assorbite tutta l’arte possibile. Abbeveratevi, finché dura l’emozione, ovunque e ogni volta che potete, perché gli anni passano, questo flusso di meraviglia può diminuire, quando spostiamo l’attenzione sul lavoro. Come per le altre liste che ho postato qui su The Red Hand Files, non è definitiva e non vuole riflettere i “migliori” libri che ho letto, né necessariamente i libri più importanti di un particolare autore che ho scelto, ma ci sono decine di libri che amo. Molti li ho letti quando ero giovane, e ciascuno di loro mi ha introdotto in mondi strani e affascinanti e nuovi. Spero vi piacciano”.

Qualche mese fa, Cave aveva postato la lista dei suoi poeti del cuore e quella delle sue canzoni d’amore preferite.

Crime and Punishment Fyodor Dostoyevsky
The Adventures of Pinocchio Carlo Collodi
Blood Meridian Cormac McCarthy
The Rings of Saturn W. G. Sebald
Lolita Vladimir Nabokov
As I Lay Dying William Faulkner
Train Dreams Denis Johnson
Moby Dick Herman Melville
Coming Through Slaughter Michael Ondaatje
Wise Blood Flannery O’Connor
Tess of the d’Urbervilles Thomas Hardy
The Count of Monte Cristo Alexandre Dumas


  • 1.1K
    Shares