Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 3 al 9 settembre 2018

NothingI Hate The Flowers

Il nuovo singolo dei Nothing è una canzone d’amore per New York ispirata a Trees and Flowers delle Strawberry Switchblade nonché sequel di Vertigo Flowers, il loro brano del 2016. Domenic Palermo dice: “Mi sono riferito agli uomini come fiori fn dai primi giorni dei Nothing perché ci si può identificare con la loro splendida tristezza e il loro letterale ciclo vita/morte”. Il video è diretto da Matt Newman.

The PeaweesWalking Through My Hell

“Hey Hey Rockers!”, Walking through my hell è il nuovo singolo dei Peawees, dall’album Moving Target, in uscita il 14 settembre. Il garage-rock’n’roll punkettone, adrenalinico e divertente della band di La Spezia è accompagnato dal caleidoscopico video diretto da Marcello Perego.

Bill Ryder-JonesAnd Then There’s You

Il compositore, multi-strumentista, arrangiatore e produttore Bill Ryder-Jones torna con il quarto album Yawn, di cui ora condivide il secondo singolo, And Then There’s You, “un flick-book di speranze disilluse sorretto da un riff pensieroso che segue l’istinto con successo. Pensieroso anche video diretto da James Slater.

AshConfessions in the Pool

Sul nuovo video estratto dall’ultimo album degli Ash, una parodia delle religioni in stile Monty Python, la band dice: “Il video gioca in modo surreale con il titolo. Prende l’idea della confessione e la porta così lontano che diventa una meditazione surreale sulla fede e la salvezza nel mondo moderno. Beati i produttori di formaggio!”

PillFruit

Tante mani colorate alle prese, giustamente, con tanta frutta su un tavolo, altrettanto colorata. È il video, diretto da Eli Welbourne, per il nuovo singolo della band post-punk di Brooklyn, un brano politico ma non troppo, come d’abitudine: “chiamare questa musica politica nel 2018”, dicono infatti, “è sostanzialmene ridondante”.

An Early BirdTill Dawn

Dietro il moniker An Early Bird si nasconde il cantautore italiano dall’anima british Stefano De Stefano, che “punta a creare canzoni sincere per cuori coraggiosi”. Till Dawn è il secondo singolo che anticipa l’album d’esordio, e arriva con un video diretto da Jennifer Keber e disegnato da Nanà Dalla Porta. “Avete mai visto un disegno prender forma?”

Phoebe BridgersScott Street

Mentre lavora al nuovo, e al supergruppo Boygenius, nel video del nuovo singolo tratto dal debutto Stranger In The Alps, Phoebe Bridgers polemizza ironicamente con chi considera le donne cantautrici “intercambiabili”, confonde la Bridgers con Julien Baker e cose del genere, e si diverte a “moltiplicarsi”, confondendosi con altre se stessa.

DAWNjealousy

Dawn Richard dice di questo primo estratto dal prossimo album: “Ognuno vive l’incontro con gli ex del proprio partner in modo diverso. Questo brano spiega come lo gestisce una ragazza del nono distretto di New Orleans. Il testo è la mia lettera onesta alla ex e la sua ammissione di gelosia è il gancio. La canzone parla di come la gelodia può essere una droga”.

Bad MovesCrushed Out

“Crushed Out”, spiega la band di Washington, “parla della cotta omo che avevi per il tuo migliore amico alle scuole medie – quella che non potevi riconoscere all’epoca ma che in retrospettiva è così evidente che cominci a pensare “sembrava così ovvio?”. L’idea arriva direttamente dai nostri ricordi dell’adolescenza”.

FrontpersonYoung Love

Young Love”, racconta la metà dei Frontperson Kathryn Calder, “è una dellle prime cose che abbiamo finito. È stato un po’ difficile farlo bene perché è una canzone delicata. Liricamente, ho cercato di catturare la sensazione di incontrare qualcuno e di quei primi giorniquando è tutto incasinato ma allo stesso tempo sai che è la cosa giusta”.

E se non vi sono bastati questi video, qui potete guardarne altri (Childish Gambino, Thom Yorke, Tom Petty, Idles, Eminem, Julia Holter, Kanye West e Lil Pump)