Tre microfoni utilizzati per le registrazioni di In Utero, il terzo e ultimo album dei Nirvana, sono stati messi all’asta dal produttore Steve Albini (qui la lettera tradotta di Albini ai Nirvana), dopo che Dave Grohl e Krist Novoselic hanno rifiutato di conservarli per un’eventuale mostra.
Si tratta nello specifico di due Overhead Lomo 19A9 – usati per la batteria di Grohl – e di un Electro-Voice PL20 Lomo – utilizzato per la voce di Kurt Cobain.
L’asta è ospitata dal sito specializzato Reverb.com e si chiuderà il 30 settembre.
Albini ha detto in proposito:

Questi microfoni sono stati usati per registrare In Utero e immortalati in una foto che appare sulla riedizione dell’album per il ventesimo anniversario. Nel momento in cui è stata pubblicata la foto, sono diventati dei reperti storici. Quando mi sono reso conto che queste cose erano diventate importanti, significative e preziose, ho dovuto portarle via dallo studio.
Ho contattato i membri dei Nirvana e ho chiesto loro se li volevano. Entrambi mi hanno subito detto, puoi venderli. Allora ho sentito che dovevo venderli perché finissero nelle mani di qualcuno che se ne prenda cura, e non metterli a rischio nell’ambiente frenetico di uno studio di registrazione.