• 10
    Shares

a cura di Luca Doldi

Non tutto è perduto. C’è chi ci sta provando, chi si sta guardando intorno, chi sta cercando di capire se ci sono le condizioni di sostenibilità. Ma alcuni live e festival stanno tornando, ridotti, ripensati, rimodulati: la voglia e la necessità di tornare a fare cultura ci sono e sono forti, che sia musica, teatro, o tutto ciò che comporta un palco e delle persone che ci stanno sopra e davanti. Per questo anche noi torniamo con la consueta rubrica dei live e festival, che come gli eventi si rimodula per adattarsi al momento.

In questo momento l’industria musicale legata ai concerti è fra i settori più in difficoltà. Chi ci sta provando sta buttando il cuore oltre l’ostacolo, perché le disposizioni ministeriali comportano (giustamente) la riduzione della capienza degli spazi, ma anche molte altre limitazioni che rendono l’organizzazione dei concerti complicata e dispendiosa. Ma chi si è imbarcato in questa avventura si sta impegnando anche per far sì che la fruizione di questi eventi non sia altrettanto complicata, pur rispettando tutte le regole su distanziamento e igiene che il periodo che stiamo vivendo comporta.

Qui sotto troverete gli eventi che stanno provando a rimettersi in piedi o ci sono già riusciti. In alcuni casi mancheranno le line-up, in altri le date non saranno precise, ma in questo momento è importante far sapere chi c’è e ci sarà, e sarà nostro compito poi aggiornare tutte le informazioni man mano che verranno rese disponibili. Con tutte le limitazioni necessarie, le piccole realtà faranno grande fatica, per questo i nomi che troverete probabilmente saranno quelli un po’ più conosciuti dal grande pubblico. All’inizio saranno pochi eventi, ma speriamo che ai primi se ne aggiungano molti altri e tornino in qualche modo anche le piccole realtà alle quali questa rubrica ha sempre dato grande spazio. Per cui passate a trovarci spesso.

Sunshine Superheroes

15/6 – 4/7 Arena Puccini, Bologna

L’estivo del Locomotiv Club di Bologna è stata la prima rassegna a riaffacciarsi al mondo e anche la prima a presentare un programma già ben strutturato con tanti nomi interessanti. Iniziata il 15 giugno, e a partire dai prossimi giorni potrete trovare Bud Spencer Blues Explosion, Giardini di Mirò, Calibro 35 e altri. Qui tutto il programma

Anfitetro del Venda

15/6 – 26/7 Galzignano Terme (PD)

Anche l’Anfiteatro del Venda riapre il suo sipario di stelle in forma ridotta, sulle Colline di Galzignano Terme. La data di apertura è stata il 15 giugno, e nelle prossime settimane ci sarà un appuntamento per gli amanti di Miyazaki: una piccola orchestra ripercorrerà le colonne sonore dei suoi film più famosi. Oltre a questo particolare appuntamento ci sarà il reading di Guido Catalano il 26 luglio e speriamo si aggiungano nuovi eventi.

Estate Sforzesca

21/6 – 3/9 Castello Sforzesco, Milano

Sembrava che Milano rimanesse orfana della sua rassegna più bella e invece all’ultimo è stata annunciata l’Estate Sforzesca. Programma profondamente rivisto rispetto agli altri anni, con molto teatro, danza, musica classica. Segnaliamo al momento l’evento Classica Elettronica Fantastica il 27 giugno, che mette insieme elettronica e musica classica con il pianista Federico Albanese e Slow Club Live il 3 luglio con ospiti fra gli altri Saturnino e Livio Magnini. Il programma non è ancora completo ma lo trovate qui.

Villa Manin Estate 2020

27/6 – 9/8 Villa Manin, Udine

Un programma molto interessante fra musica e teatro quello di Villa Manin, che per l’occasione si trasforma in un teatro all’aperto con una scenografia che lascia senza parole. Dal 27 giugno fino al 9 agosto saranno sul palco fra gli altri Vasco Brondi, Margherita Vicario, Dente, Niccolò Fabi, Raiz.

Auditorium Reloaded

2/7 – 7/8 Auditorium Parco Della Musica, Roma

Dopo gli annullamenti dei tour internazionali, anche l’Auditorium ridisegna la sua stagione estiva pescando a km0 con Max Gazzé e Daniele Silvestri, oltre a Nicola Piovani, Stefano Bollani e altri.

Musicastelle

4-25/7 Champocher (AO)

Musicastelle porterà la musica in alta quota e in grandi spazi, con quattro date nei week end di luglio, nel comune di Champocher. Segnaliamo Diodato, Brunori SAS e Niccolò Fabi.

Pecci Summer Live

9-25/7 Prato

Come molti altri il Pecci Summer è costretto a passare da un programmazione internazionale a una interamente nazionale, ma i nomi che sono riusciti a mettere insieme non faranno rimpiangere chi non ci sarà. Apre e chiude con due fuoriclasse: Lorenzo Senni e Ghemon, ma anche nel mezzo si spossono trovare nomi come Dente, Bugo, Edda e altri.

Villafranca Non Si Arrende

13-25/7 Castello Scaligero, Villafranca di Verona

Doveva essere un’estate costellata di grandi nomi internazionali, ma nonostante le difficoltà il Comune di Villafranca è riuscito a rimettere in piedi una piccola serie di date, per non lasciare il proprio Castello tristemente vuoto. Villafranca Non Si Arrende offre un programma fra teatro e musica: su tutti Morgan il 14 luglio e Daniele Silvestri il 18 luglio.

A Cielo Aperto

18/7 – 1/9 Rocca Malatestiana/Villa Torloina, Cesena

A Cielo Aperto non lascerà vuoti due luoghi splendidi come la Rocca Malatestiana e Villa Torloina a Cesena. Oltre ad alcuni live tutti italiani, come Calibro 35 e Andrea Laszlo De Simone, il festival romagnolo sarà uno dei pochi ad avere ospiti internazionali: i Comet Is Coming. Non una band a caso, ma gli autori di uno dei migliori dischi del 2019.

Tones On The Stones

19-26/7 Val D’Ossola (VB)

Un laboratorio artistico, una residenza per artisti, una rassegna di musica, treatro e arte e uno dei primi artisti internazionali a “tornare” sul nostro Territorio: Nicholas Jaar. Tones On The Stones cala l’asso per un’edizione distribuita in vari luoghi suggestivi della Val D’Ossola.

No Borders Music Festival

25/7 – 9/8 Tarvisio (UD)

Non ci sono ancora i nomi coinvolti in questa edizione, ma visto l’ambiente in cui si svolge il festival è un’informazione che passa in secondo piano. In attesa di novità qui trovate il sito del festival.

Diluvio Festival

30/7-2/8 Parco del Maglio, Ome (BS)

Come dicevo nell’introduzione, quest’anno la sostenibilità dei festival è messa a dura prova, soprattutto per i più piccoli. Per questo motivo Diluvio Festival sarà a pagamento per la prima volta. Ma la line-up è comunque ricca e troverete sul palco Beatrice Antolini, Cara Calma, Endrigo, Vanarin e altri.

Indiegeno Fest

4/8 Teatro di Tindari, Patti (ME)

Indiegeno Fest riesce a “timbrare il cartellino” anche quest’anno, nonostante le difficoltà. Lo fa con una data speciale, all’alba, nello spettacolare Teatro Greco di Tindari. A Diodato il compito di completare la magia.

Locus Festival 2020 ltd edition

7-23/8 Locorotondo (BA)

Anche il Locus Festival ha dovuto rivedere profondamente il programma della sua rassegna, ma non ha gettato la spugna. Dal 7 al 23 agosto ci saranno vari eventi, i primi confermati sono i Calibro 35, Michael League e Bill Laurance degli Snarky Puppy e Ghemon e la coppia Colapesce Dimartino.

Time In Jazz

9-16/8 Berchidda (SS)

Rassegna curata da Paolo Fresu, che sarà anche nella line-up, Time In Jazz vuole ri-animare l’estate sarda. Insieme a lui ci saranno Daniele Silvestri, Raffaele Casarano, Marco Bardoscia e altri. Il Time in Jazz si svolge a Berchidda, un borgo della Gallura sulle pendici del monte Limbara.

Cinzella Festival

12-15/8 Cave di Fantiano, Grottaglie (TA)

Musica e cinema in un unico festival, alla sua quarta edizione il Cinzella timbra anche questa strana estate con la direzione artistica di Michele Riondino. Per ovvi motivi nessun ospite internazionale ma alcuni artisti italiani che non li faranno rimpiangere: Diodato, Bud Spencer Blues Explosion, Andrea Lazlo De Simone e Guano Padano.

Live Rock Festival

10-13/9 Giardini Ex-Fierale – Acquaviva (SI)

Non sappiamo ancora chi ci sarà sul palco, ma il Live Rock festival, seppure in una versione rivista e corretta, ha annunciato le date della sua edizione 2020.


  • 10
    Shares