• 11
    Shares

Proto è il terzo album di Holly Herndon, in uscita il 10 maggio per 4AD, e non è semplicemente un lavoro sull’intelligenza artificiale: la maggior parte del disco infatti è stato creato in collaborazione con la sua A.I. “bambina”, Spawn, già presente nel singolo Godmother. Herndon ha unito un ensemble contemporaneo di voci, sviluppatori e un’intelligenza non umana ospitata in un PC per videogame modificato per creare un album che comprende processi vocali e canti folk senza tempo, e pone enfasi sulle abilità aliene di creazione di un brano e sulle nuove forme di condivisione.

“C’è quest’idea dilagante che vede la tecnologia come disumanizzante,” afferma Holly. “Noi siamo in contrasto con questa. Non vogliamo scappare, ma correre verso di essa alle nostre condizioni. Decidere di lavorare con un ensemble formato da esseri umani è parte del nostro protocollo. Non voglio vivere in un mondo dove gli umani vengono automatizzati da dietro le quinte. Voglio un’intelligenza artificiale che venga cresciuta per apprezzare e interagire con quella bellezza.”

Il singolo Eternal è “una trasmissione spettrale ispirata all’amore eterno attraverso il mind uploading; una storia di vampiri odierna”. Qui sotto potete vedere il video, ideato grazie a dei filmati elaborati da un’intelligenza artificiale che, analizzando e ispezionando un viso, ricerca una connessione.

 


  • 11
    Shares