DarKer è il primo singolo di TUM, progetto solista di Tommaso Vecchio (Pocket Chestnut), in uscita il 9 novembre per Stereo Beach Party e distribuito da Ghost Records, che noi vi facciamo ascoltare in anteprima. DarKer, come il resto dell’album che anticipa, è stato scritto durante un viaggio a Mumbai, dove Tum ha imparato a suonare l’ukulele, l’unico strumento che riusciva a far entrare nello zaino. Molte delle canzoni sono state scritte con Vernon Noronha, cantautore indie-folk indiano conosciuto in viaggio, e ri-arrangiate in Italia con l’aiuto di Gabriele Galbusera (Doc Brown), Stefano Elli (Impression Material), Lorenzo Fornabaio (The Remington), Raffaele Bellan (Canada) e il giovanissimo batterista jazz Pietro Gregori.

DarKer nasce come un racconto di un viaggio ma finisce per essere il viaggio in sè, al ritmo forsennato di un rotten blues à la Nick Cave che si trasforma nel rumore dei passi ipnotici di Sparklehorse. I denti restano costantemente digrignati… è la rabbia mannara di un garage à la Eels di Hombre Lobo!