• 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    30
    Shares

Dal prossimo 10 agosto potremo vedere in streaming Play, un mini-documentario diretto da Dave Grohl e dal suo collaboratore di SoundCity/Sonic Highways Mark Monroe, diviso in due parti: la prima è il racconto del dietro le quinte dove si parla dell’amore per la musica e della passione per uno strumento, nonché delle difficoltà specifiche incontrate durante questa performance. La seconda parte di Play mostra la registrazione dal vivo di un brano di 23 minuti eseguito da Grohl, che suona da solo tutti e 7 gli strumenti. Il compito di registrare è stato dell’ingegnere del suono Darrell Thorp, già al fianco della band per Concrete and Gold.

Il film sarà anche interattivo, offrendo all’ascoltatore/lettore/partecipante la possibilità di concentrarsi solo su uno strumento e scaricare gli spartiti. Sul sito inoltre si trova una lista di organizzazioni alle quali si possono donare tempo, soldi e strumenti per partecipare alla causa, e un elenco di luoghi dove musicisti giovani e meno giovani posso avere l’opportunità di suonare musica dal vivo.

Il frontman dei Foo Fighters racconta che a dargli l’ispirazione sono stati i figli:

Guardare i miei bambini che iniziavano a suonare musica e imparavano a cantare o a suonare la batteria mi ha portato indietro nel tempo a quando avevo la loro età e ascoltavo i miei album, imparavo anzi ad ascoltarli. Quando poi ho portato i miei figli nelle scuole dove studiano musica ho visto queste stanze piene di bimbi che si impegnavano sul serio e mi sono emozionato. Anche io che sono un uomo di 49 anni mi sono reso conto di continuare a impegnarmi a imparare anche se non è una cosa che può esserti insegnata realmente.
Ma si è sempre pronti alla prossima sfida e si prova sempre a trovare il modo di migliorare ciò che si è imparato.


  • 30
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    30
    Shares