Evidentemente il poker non è un semplice hobby per Steve Albini: il poliedrico musicista/produttore si è guadagnato il bracciale del primo posto – e 105.629 dollari – giocando nel Seven Card Stud Event delle World Series of Poker, a cui partecipavano altri circa 300 giocatori. Ma non si è montato la testa: “Sono estasiato”, ha detto, “che un giocatore mediocre come me sia durato più a lungo di tutti questi giocatori più forti e sia finito col bracciale. C’è speranza per tutti!”. Ha poi ringraziato il pokerista Brandon Shack-Harris: “gli devo tanto per la mia crescita come giocatore. E anche a tutti quelli con cui gioco a Chicago, sono persone amichevoli e aperte a condividere le loro conoscenze”.