I libri che abbiamo letto e amato sono una parte di noi che ci sopravvive e che può aiutare chi rimane a mantenere vivo il ricordo. David Bowie, ricorda il figlio Duncan Jones, era un lettore vorace, e per questo ha pensato che un bel modo per rendergli omaggio fosse fondare un book club. “Mio padre”, scrive su Twitter, “era un mostro di lettore. Uno dei suoi veri amori erano i soggiorni di Peter Ackroyd’s nella storia della Gran Bretagna e delle sue città. Ho sentito la crescente sensazione di dover intraprendere la stessa maratona letteraria in omaggio a papà. Tempo permettendo”. Hawksmoor è il primo libro di una lista basata sulla Top 100 stilata da Bowie nel 2013, e se volete entrare nel club avete tempo per leggerlo fino al 1 febbraio.

Update: Ora il sito bowiebookclub.com è online.