• 258
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    258
    Shares

JAZZISDEAD_copertina_2

Dal 18 al 21 maggio la zona teatro di San Pietro in Vincoli ospiterà Jazz is Dead!, organizzato per i festeggiamenti dei 60 anni di vita dell’ARCI di Torino, che venne fondata proprio a maggio nel 1957. Il festival (a ingresso gratuito) ospiterà artisti provenienti da generi classici, che hanno fatto propria la lezione del jazz elaborandola in completa autonomia, insieme a nomi e sonorità del presente, spaziando tra generi come rock, elettronica, hip hop e kraut. Tra gli artisti coinvolti troviamo i tedeschi faUSt, sperimentatori del krautrock formatisi nel 1971 che a maggio pubblicheranno il loro nuovo lavoro Fresh Air per l’etichetta Bureau B (potete ascoltare una preview qui sotto).

faUSt

faUSt_2_(Credit JanLankisch)

Lo stesso giorno, venerdì 19 maggio, si esibiranno assieme il sassofonista sperimentale Peter Brötzmann, parte integrante del movimento di avanguardia Fluxus (network di artisti, compositori e designer che negli anni sessanta hanno unito le discipline artistiche Neo-Dada con rumorismo, arti visive, design e letteratura), e la musicista americana Heather Leigh. L’album di debutto del duo è uscito nel 2016 e si intitola Ears Are Filled With Wonder, una libera improvvisazione di pedal steel guitar e sax di cui vi offriamo un estratto.

Peter Brötzmann & Heather Leigh

brotzman-leigh2

Sabato 20 maggio si esibiranno insieme il rapper Dj Gruff e il trombonista Gianluca Petrella, due nomi nostrani che faranno incontrare rap, scratch e improvvisazione jazz per creare un mix unico e imperdibile.
A seguire vi saranno il live di Mammane Sani, già funzionario dell’Unesco in Niger, che unisce suoni di organo e sintetizzatore ai climi dell’Africa occidentale (qui trovate il suo ultimo lavoro Taaritt) e il Light Show di Davide Compagnoni aka Khompa, co-fondatore degli Stearica e creatore di quella che da molti è stata definita “la batteria del futuro”.

Mammane Sani

mamman-sani

Oltre ai concerti si terranno numerosi spettacoli teatrali e incontri di editoria musicale, come il Sorprendermi Tour del poeta Gio Evan e la presentazione de Il movimento è fermo. Un romanzo d’amore e libertà, ma non troppo, libro scritto a quattro mani da Alberto Guidetti (Bebo) e Alberto Cazzola (Albi) de Lo Stato Sociale. Qui sotto trovate il programma completo delle giornate del festival.

JAZZ IS DEAD!
PROGRAMMA

Giovedì 18 maggio
NARRARE CON IL CORPO E CON L’ANIMA

ore 21:00 Spettacolo teatrale “Varvara, la velata” di Giordano V. Amato con Eliana Cantone. Organizzato da Il Mutamento Zona Castalia nella cripta dell’Ex Cimitero, lo spettacolo sarà replicato venerdì 19 maggio alle 24:00.

Venerdì 19 maggio
NARRARE CON IL RUMORE E CON IL SILENZIO

ore 18:00 Aperitivo sonorizzato da ‘Mbo Selecta
ore 21:00 Concerti: faUSt / Peter Brotznamm & Heather Leigh / TDC Crew

Sabato 20 maggio
NARRARE CON LE PAROLE E CON IL RITMO

ore 18:00 Aperitivo sonorizzato da dj Green Man
ore 21:00 Concerti: Dj Gruff feat. Gianluca Petrella / Mammane Sani / Khompa Light Show / The Dreamers crew

Domenica 21 maggio
NARRARE CON LO SGUARDO E LA LETTURA

ore 16:00 Presentazione del Graphic novel “Portella della Ginestra” Con Susanna Mariani, Luca Baino. Presenta: Federico Zaghis
ore 17:00 Concerto: “Back to the depression” di e con Michele Dal Lago e Giusi Pesenti
ore 18:00 Presentazione del romanzo: “Il movimento è fermo. Un romanzo d’amore e libertà, ma non troppo” Con gli autori Alberto Guidetti (Bebo) e Alberto Cazzola (Albi) de “Lo Stato Sociale”. Conduce Paolo Ferrari
ore 19:00 Spettacolo teatrale “Sorprendermi Tour Live” Di e con Gio Evan e con Giampiero Mazzocchi alla testiera e alla fisarmonica
ore 20:00 Aperitivo con Magazzino Paradiso Crew


  • 258
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    258
    Shares