charles bissell

Charles Bissell, frontman dei Wrens, che dopo mille difficoltà dovrebbero pubblicare quest’anno l’attesissimo seguito di The Meadowlands, ha annunciato tramite un post sulla pagina Facebook della band di avere un mieloma multiplo, una forma di cancro che attacca le cellule plasmatiche nel midollo osseo. Bissell ha raccontato che la malattia gli è stata diagnosticata verso la fine del 2015 dopo essere stato curato per una polmonite che lo aveva colpito.

Al momento, Bissell è sotto farmaci e sta provando a combattere la malattia. Anche se fa notare che il mieloma multiplo non è interamente curabile, Bissell scrive che la sua prognosi è “quasi sicuramente non grave come una ricerca su Google possa far sembrare”. “I farmaci entrati su mercato nell’ultimo anno, o quasi, stanno diventando piuttosto spettacolari, e quindi c’è un generale senso di ottimismo riguardo al fatto che quel ciclo da yo-yo si stia stabilizzando – [i dottori] stanno persino parlando di cure.”

Vi abbiamo tradotto qua sotto un ulteriore passaggio dal messaggio di Bissell, che potete leggere per intero a questo link.

Anche se non so quanto questo impatterà il nostro nuovo album (ad esempio, più che altro riguardo all’andare in tour), il mazzo di carte delle mie priorità è stato decisamente ri-mischiato. E dato che questo disco parla principalmente di tempo, del modo in cui passiamo il tempo che ci rimane, di come ho passato più di mezzo decennio a “cucinare” scrivendo ironicamente un album che parla di quanto dedicare il proprio tempo alla scrittura sia un sacrificio rispetto a viverlo, quel tempo – arrivato a questo punto, salire su un furgone per un tour pluri-settimanale mi va ancora meno di prima.

Ovviamente è una cosa che dico ora. Nel 2017 potrei essere impegnato in un tour solista in ogni Long John Silver [catena di ristoranti di pesce a tema piratesco, nda] dell’area metropolitana di New York, con una fisarmonica in spalla e vestito da pirata, a cantare gighe e reel per potermi permettere pillole da diecimila dollari.

Bissell non sembra, fortunatamente, avere perso l’ironia. Gli auguriamo di guarire il prima possibile e lo teniamo nei nostri pensieri.