giglife6101910

a cura di Luca Doldi

Tantissimi concerti per festeggiare la puntata numero 20, con generi diversi fra loro, e sparsi su tutto il suolo italico. Perché in queste venti puntate non è mai stato facile scegliere i concerti migliori, non si guarda solo ai grandi nomi o agli artisti più chiaccherati, ma ci sono tanti fattori che determinano la scelta. C’è sempre un occhio di riguardo  alle band e agli artisti italiani che meritano, così come per i concerti di provincia o i tour che si spingono nelle regioni del Sud Italia o nelle isole, che di solito vengono penalizzate per motivi logistici. Come ho già scritto nella puntata precedente, non esistono solo Milano e le grandi città. Ma soprattutto si cerca di essere il più possibile aperti verso ogni genere e tipo di musica, in questa puntata per esempio c’è spazio anche per la classica.

 

SUB CULT FEST con
JENNIFER GENTLE +HIS ELECTRO BLUE VOICE +SONIC JESUS +GO!ZILLA +PANDA KID +LAY LLAMAS +UNIVERSAL SEX ARENA +PHILL REYNOLDS +ULISSE SCHIAVO +BERSELLI
dal 7 al 9 ottobre, Padova – Parco Europa

jennifer-gentle

Qui c’è l’università italiana di psichedelia applicata (a vari generi), il meglio in circolazione, e quando dico il meglio, intendo gruppi che hanno già sconfinato diverse volte e hanno messo radici fuori dal’Italia, primi fra tutti i Jennifer Gentle. Una line up che oltre a loro comprende His Electro Blue Voice, Go!Zilla, Sonic Jesus, Panda Kid, e molti altri. Paura e Degrado a Las Padovas.

THE TIDAL SLEEP +FALL OF MINERVA +WINTER DUST
martedì 7 ottobre, Vicenza – Centro Tecchio

the-tidal-sleep

I Tidal Sleep sono una delle migliori realtà screamo/post-hc d’Europa. Se questo non vi basta, insieme a loro ci sono altre due band da non perdere. La prima sono i Fall of Minerva (li avete visti di supporto ai This Will Destroy You a Padova), post hc che non ha nulla da invidiare a gente ben più nota, che per questa data gioca decisamente in casa. La seconda sono i Winter Dust, una delle migliori per quel che riguarda il post rock in Italia.

BORED NOTHING
7/10 Genova, Garage 1517 – 8/10 Torino, Astoria Club – 10/9 Rende (CS), B-Side – 12/10 Catania, Glamour Cafè

Bored_Nothing

Canzoni per nerd innamorati non corrisposti,  lo-fi grottesco alla panna, voce delicata e riverberata, Bored Nothing è un personaggio che non passa inosservato, sia per il suo stile da sfigato della classe, che per la sua musica che non può lasciare indifferenti nel bene e nel male.

CONAN +EREMITE + SUNNATA +MOAFT
giovedì 9 ottobre, Milano – Lo-Fi

sunnata

Quattro band in giro per l’Italia che si incontrano per una data imperdibile. Pensate alla Polonia… la prima cosa che vi viene in mente è lo stoner? Non credo, eppure queste due band polacche, Sunnata e Moaft hanno una botta che vi farà cadere i capelli (chi ce li ha). Per questa data si incontrano con i Conan, anche loro in tour in Italia, che non rimanendo più capelli scoperchieranno la teste. A chiudere il cerchio di fuoco gli Eremite.

LUST FOR YOUTH
9/10 Milano, Arci Ohibò – 10/10 Roma, Circolo degli Artisti – 11/10 Padova, Factory Club

lust for youth

Sinth, tanti sinth, new weave, tanta new wave, e una voce che sembra arrivata direttamente nel 2014 con la delorean. Se il genere vi piace i Lust for Youth fanno proprio per voi, se non vi piace sono i candidati ideali per farvi cambiare idea.

SWANS
9/10 Torino, Spazio 211 – 10/10 Bologna, Estragon – 11/10 Roma, Circolo degli Artisti – 12/10 Milano, Alcatraz

swans

Michael Gira dopo essere passato a trovarci a marzo da solo, questa volta si porta dietro tutta la band per ben quattro date. Gli Swans sono da vedere, non c’è da dire altro.

DREKKA
9/10 Roma, Dal Verme – 10/10 Leverano (LE), Mujmun – 11/10 Taranto, Aggarbato – 12/10 Avellino, Good art Bistrot – 14/10 Latina, Circolo Hemingway – 16/10 Milano, tba – 17-18/10 Bergamo, Invisible Show –  19/10 Venezia, Casa Puntocroce – 22/10 Verona, tba – 23/10 Rovereto (TN), Loco’s – 24/10 Pavia, tba – 25/10 Udine, Hybrida

drekka

Drekka è un creatore di suoni, di atmosfere. Per farlo usa un mix di effetti, strumenti e rumori che poi stratifica, moltiplica, plasma. Un po’ drone, un po’ industrial, un po’ ambient, ma quello che conta è la personalità che Anderson mette nei suoi live.

MILANO MUSICA FESTIVAL con
ICTUS ENSEMBLE +GEORGE-ELIE OCTORS + DONATIENNE MICHEL-DANSAC +MIKA VAINIO +ORCHESTRA SINFONICA DI MILANO GIUSEPPE VERDI +GAETANO D’ESPINOSA +QUARTETTO PROMETEO
dal 9 al 17 ottobre, Milano

MIKA VAINIO No, non avete letto male e non avete neanche sbagliato sito, c’è proprio scritto “Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi” per esteso. Per la prima volta la musica classica entra in questa rubrica e lo fa perché è inserita all’interno di un festival veramente interessante, che unisce linguaggi diversi, soprattutto classica ed elettronica, dimostrando che la musica sinfonica, da camera non è solo quella dei parrucconi alla Scala, e riportando all’attenzione la sua vera vocazione di musica d’avanguardia. Tutto questo per rendere omaggio a un grande compositore italiano scomparso nel 2004, Fausto Romitelli. Il festival prosegue fino al 15 novembre, e qui potete dare un’occhiata a tutto il programma, che merita davvero. Mika Vainio lo potete trovare anche all’Init di Roma il 10 e all’Interzona di Verona l’11.

GAZELLE TWIN +BERNHOLZ
venerdì 10 ottobre, Milano – Cox 18

gazelle twin

Gazelle Twin è un mondo cupo, scuro, costruito su suoni elettronici scarni e aridi. Due dischi e un Ep con i quali si è prima messa in mostra e poi ha confermato tutto il suo valore. Ad alleggerire, ma neanche troppo la serata c’è Bergholz. Non perdetevela perché Gazelle Twin promette veramente bene, e sicuramente il suo live set non vi lascerà indiferenti.

ELEPHANT STONE
venerdì 10 ottobre, Firenze – Tender Club

elephant stone

Degli Elephant Stone e del loro hindi psych rock ne avevamo già parlato tempo fa, tornano per un’altra data e se ve eravate persi a giugno, potete rimediare.

NON VOGLIO CHE CLARA
10/10 Milano, Arci Bellezza – 11/10 Mantova, Arci Tom

non-voglio-che-clara

Tornano live i Non Voglio che Clara, con alcune novità da annunciare. Per quello che riguarda il cantautorato indie pop, loro sono un bellissimo punto fermo, che quest’anno ha compiuto dieci anni, con L’Amore Finchè Dura uscito a gennaio.

GAZEBO PENGUINS
10/10 Mantova, Arci Tom – 11/10 Montecchio Maggiore (VI), E20 Underground – 12/10 Padova, Circolo Mame – 18/10 Perugia, Afterlife

gazebo penguins

Lanciamo la volata per le ultime date dei Gazebo Penguins prima di fermarsi dopo un lunghissimo tour, oltre cento date in sedici mesi. Dopo queste che vedete ce ne saranno soltanto due, se volete rivederli, se ancora non li avete visti (male!) non avete molte occasioni.

IL TRIANGOLO
10/10 Torino, Hiroshima Mon Amour – 11/10 Montefino (TE), House Concert

triangolo 2

Dopo l’uscita di Un’America, un tour estivo, un intervista per Rumore che potete leggere qui, Il Triangolo torna in pista per una serie di date che li porteranno in giro a salutare l’autunno. Io vi consiglio di andare a vederli, se volete passare una bella serata, meglio ancora se prima vi imparate i testi per poi cantarli sotto al palco insieme  a loro.

BE FOREST
domenica 12 ottobre, Pesaro – Officina delle Erbe

be forest featured Anche se ultimamente i Be Forest non li avete trovati in questa rubrica (che necessita di un po’ di turnover ogni tanto, altrimenti leggereste sempre gli stessi nomi), li abbiamo segnalati diverse volte. Questa è la loro ultima data in Italia, prima di partire per un lungo tour negli USA. Un tour vero, venti date, con un passaggio anche a KEXP, sì proprio quella, con il rilancio della news su Brooklynvegan.com, sì proprio quello.

MORRISSEY
13-14/10 Roma, Atlantico Live – 16/10 Milano, Teatro Linear4Ciak – 17/10 Bologna, Paladozza – 19/10 Pescara, Pala Giovanni Paolo II

Morrissey

In alcuni casi è meglio non dire niente, basta il nome.

KAISER CHIEFS
14/10 Roma, Circolo degli Artisti – 15/10 Milano, Magazzini Generali – 16/10 Firenze, Viper – 18/10 Padova, Gran Teatro Geox

Kaiser-Chiefs

I Kaiser Chiefs sono una delle band figlie del boom degli Strokes all’inizio degli anni ’00. Hanno vissuto fasi di successo alternate, ma dal vivo rimangono una gran band che sa fare il suo mestiere al meglio.

FUTURE ISLANDS
14/10 Bologna, Locomotiv Club +CELEBRATION- 15/10 Roma, Circolo degli Artisti +CELEBRATION +FEAR OF MEN – 16/ 10 Milano, Tunnel Club

Future Islands

Diventati famosi per la loro esibizione da Letterman e per le incredibili movenze di Samuel T. Harring (oltre che per la sua bellissima voce), i Future Islands sono capaci di creare un pop praticamente perfetto. Tre date con un occhio di riguardo per quella di Roma, dove oltre ai Celebration che li accompagnano in questo tour ci saranno anche i Fear of Men, una band indie di Brighton che vale veramente la pena vedere (e che trovate anche il 14 a Milano e il 16 a Modena)

LIARS
15/10 Venezia, Spazio Aereo- 17/10 Roma, Init – 18/10 Bologna, Locomotiv – 19/10 Milano, Tunnel Club

Liars

I Liars dal vivo lasciano il segno. La presenza scenica di Angus Andrew è protetta dal wwf perché sono veramente in pochi ad avere una personalità come la sua sul palco. Se la mixate alla musica dei Liars poi, viene fuori un cocktail che arriva direttamente al cervello senza passare dallo stomaco.

COLD CAVE
16/10 Bologna, Locomotiv Club – 17/10 Roma, Circolo degli Artisti – 18/10 Venezia, Spazio Aereo

Cold-Cave

Nel revival post-punk/new wave,  Wesley Eisold, conosciuto con il nome Cold Cave, è uno dei personaggi più interessanti. L’avete già visto di supporto ai NIN, e l’avete già trovato in questa rubrica, ora ci sono tre date per poterlo apprezzare dal vivo insieme alla sua band.

HELMET
16/10 Roma, Circolo degli Artisti – 17/10 Ravenna, Bronson – 18/10 Romagnano Sesia (NO), RnR Arena – 19/10 Cagliari, Fabrik

helmet

20 anni di Betty. 20 anni di uno dei dischi più importanti di sempre, di un gruppo che ha tracciato le coordinate di tutto l’universo della musica pesante. Arrivano in Italia per festeggiare questo anniversario e per suonare tutto il disco dal vivo. Non perdetevi gli Helmet dal vivo.

DEATH FROM ABOVE 1979
venerdì 17 ottobre, Bologna – Covo Club

death from above 1979

Un ritorno che in tanti aspettavano da troppo tempo. Ora che i DFA1979 sono tornati è arrivato anche il momento per rivederli dal vivo. Poche band riescono a fare quello che fanno loro due sul palco, alcune non ci riescono neanche in tre o in quattro.

TESSEACT +ANIMALS AS LEADERS +NAVENE K
17/10 Roncade (TV), New Age – 18/10 Roma, Traffic

tesseract

La tecnica al servizio del metal. Vedere i Tesseract dal vivo significa continuare a dare di gomito a quello di fianco a te per dirgli “ma come fanno???”. Come se non bastasse, a farvi venire voglia di spaccare il vostro strumento (se ne suonate uno) quando rientrate a casa ci saranno anche gli Animals As Leaders

GESAFFELSTEIN
venerdì 17 ottobre, Milano – Fabrique

gesaffelstein

Nella scorsa puntata vi ho parlato del Fabrique, ecco, Gesaffelstein è una gran bella occasione per scoprire questo locale. Senza dubbio uno dei nomi più importanti oggi per la techno e l’elettronica in generale, da non perdere.

DIAFRAMMA +VIRIDANSE
sabato 18 ottobre, Castelceriolo (Alessandria) – Cinema Teatro Macallè

viridanse

Una serata speciale, perché i Viridanse sono una delle band che ha dato vita a quel fermento artistico incredibile a metà degli anni ’80, la new/dark wave italiana, insieme a Litfiba, Diaframma, che li accompagnano in questo ritorno, e molti altri. A trent’anni esatti dal loro debutto tornano insieme, non solo per festeggiare un anniversario ma per una serie di live e per un nuovo lavoro in studio.

SAINT VITUS +ORANGE GOBLIN
18/10 Mezzago (MB), Bloom – 19/10 Roma, Init

saint-vitus

Una leggenda. Si usa spesso a sproposito questa definizione per band o artisti, ma nel caso dei Saint Vitus questa definizione è d’obbligo: loro sono un vero punto di riferimento per il doom. Uno su tutti Scott Wino, che ci ha già portato quest’estate un’altra leggenda, gli Spirit Caravan al Solo Macello Fest. Insieme a loro un altro grandissimo nome del metal, gli Orange Goblin.

STRAND OF OAKS
17/10 Carpi (MO), Mattatoio – 18/10 Ravenna, Bronson

Strand-Of-Oaks

Strand of Oaks è amato negli USA, soprattutto dai critici ma dalle nostre parti non è ancora molto conosciuto. Per questo motivo questi due concerti vi possono far scoprire un artista che è capace di esprimersi con grande intensità e pathos.

MARS RED SKY +GORDO +MY HOME ON TREES +BLACK BEAR
domenica 19 ottobre, Milano – Lo-Fi

mars-red-sky

 

In Francia non sanno fare bene solo l’elettronica, i Mars Red Sky sono una band Stoner, considerata una delle migliori d’Europa. Il comitato d’accoglienza italiano però non è da meno, con Gordo, My Home on Trees e Black Bear. Non si fanno prigionieri.