• 1
    Share

Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 16 al 22 dicembre 2019

1. Joy DivisionDisorder 

Settimo video per la serie di “reimmaginazioni” affidate a un regista diverso per ogni brano di Unknown Pleasures in occasione dei 40 anni dell’iconico album dei Joy Division. Per Disorder tocca a Sean Evans, che fa danzare una ragazza fra linee pulsanti che ricordano quelle della copertina.

2. Bombay Bicycle ClubRacing Stripes

“Racing Stripes”, dicono i BBC del nuovo singolo, accompagnato da un video girato alle Isole Lofoten, “è un buon esempio delle montagne russe emotive che attraversi. Io pensavo, è finita, non ce la posso più fare, e il giorno dopo pensi ah, questa è davvero una bella canzone. Che sollievo!”.

3. James BlakeI’ll Come Too

“è stato un onore”, racconta Matt Meech, che ha realizzato il video montando riprese d’archivio di BBC Natural History, “essere invitato a far parte di questo progetto. James era entusiasta di fare un video che coinvolgesse animali. Quando ho sentito il bellissimo brano, ho saputo che dovevo farne parte. Ho cominciato la mia carriera montando video musicali, 20 anni fa, e la musica è sempre stata una parte importante della mia tecnica di narrazione”.

4. Young ThugBoy Back ft. Nav

Girato durante la tappa di Toronto del Justin Bieber Big Tour, il video è diretto da CashXO e alterna scene di viaggio e relax, mentre NAV si fa un giro in auto – naturalmente superlusso – nella sua città. 

5. Lana Del ReyNorman F***ing Rockwell

Insieme all’annuncio che Lana Del Rey pubblicherà un disco di spoken word i cui proventi andranno alle associazioni di nativi americani è arrivato il video della title track dell’ultimo album, con tre brani – gli altri due sono Bartender e Happiness Is A Butterfly – e le consuete atmosfere vintage.

6. Avey TareUncle Donut

Il nuovo video di Avey Tare segue la pubblicazione dell’EP Conference Of Birds/Birds In Disguise, ed è diretto da Danny Perez, che aveva già realizzato il visual per Enjoy The Change, oltre che altri video per Animal Collective e Panda Bear. E, come i precendenti, è folle.

7. Ozzy OsbourneUnder the Graveyard

“Per Under the Graveyard Jonas (Akerlund) ha sviluppato la storia come un minifilm. Ma, a essere onesto, è difficile guardarlo per me perché mi riporta a tempi bui della mia vita. Per fortuna Sharon era lì per tirarmi su e credeva in me. è stata la prima volta che era lì per supportarmi e aiutarmi a rimettermi insieme, e non è stata l’ultima”.

8. SlipknotNero Forte

“Nero Forte è una Clown song”, spiega il chitarrista JIm Root”, “ed è una cosa fantastica. Dal vivo sarà fantastica. è molto percussiva, e ricorda Psychosocial, da All Hope Is Gone del 2004, ma forse ne è un’evoluzione”. Il video è diretto da Shawn Crahan, che è proprio il clown della band.

9. Tim BakerThe Eighteenth Hole

“The Eighteenth Hole”, dice il regista Adrian Vieni, “è uno studio intimo delle emozioni e dei legami umani. Agisce come una capsula del tempo, catturando l’impatto profondo che gli altri hanno sulle nostre vite, e le esperienze condivise che ci legano. Con ogni momento, ci viene ricordato delle scelte che abbiamo fatto, dei percorsi che abbiamo intrapreso, e delle persone che abbiamo incontrato che ci hanno reso quello che siamo oggi”.

10. QueenThank God It’s Christmas

Su richiesta di Brian May e Roger Taylor, il regista Justin Moon ha realizzato un nuovo video per il brano di Natale dei Queen Thank God It’s Christmas, uscito nel 1984. “è ironico”, spiega Taylor, “ma il Natale tende ad essere un periodo stressante per molti di noi. Il video contiene un sottile avvertimento al fatto che come esseri umani siamo responsabili per il benessere di tutte le creature sulla terra – non solo per noi e i nostri nipoti ma anche per gli animali”.

Qua puoi guardare gli altri video usciti in questa settimana.


  • 1
    Share