Diabolique è il disco di debutto della band formata da Emmanuelle Seigner con Anton Newcombe (The Brian Jonestown Massacre) e Lionel e Marie Limiñana (The Limiñanas), pubblicato il 6 settembre via A Recordings. “Amo il rock da quando ero una ragazzina”, racconta l’attrice, “Lou Reed, The Velvet Underground eThe Stooges sono state influenze fondamentali. Ho sempre voluto essere una musicista, ma non era così facile in Francia e non ho mai incontrato le persone giuste. Poi sono diventata una modella e poco dopo ho fatto Frantic e ho iniziato a fare l’attrice. Andava bene per me, ma nel mio cuore ho sempre voluto fare musica”. Per quanto riguarda la scelta del nome, spiega Newcombe, “mi è arrivato in sogno. Mi sono svegliato ed era lì, ‘The Sword’. Qualcuno mi ha detto che c’era già una band con quel nome, così l’ho tradotto in francese. Si adatta al gruppo perché siamo uniti in una causa comune. Il titolo dell’album è un tributo al film di Mario Bava del 1968 Danger: Diabolik, è come una lezione di musica in cui gli elementi garage, ye-ye, sleaze rock, cult soundtracks, sci-fi, spaghetti westerns e girl-group pop noir sono combinati con lo zelo tagliente di una band che esplode di idee ed energia”.