Rumore-Ottobre-2014

Quando “Rumore” nacque c’erano alcuni nomi che ne rappresentavano l’attitudine più di altri. Rage Against The Machine (che questo mese sono protagonisti della rubrica “Disco Ring”), Beastie Boys, Red Hot Chili Peppers, Faith No More, Fugazi. Poi alcuni hanno smesso, si sono sciolti, altri sono andati altrove. Ma di certo una band come i Sonic Youth ha da sempre incarnato il DNA della nostra rivista. Sono passati un po’ di anni dalle loro ultime avventure discografiche e dal loro stop. Sono nati progetti solisti. Ma l’occasione fornita dal nuovo album di Thurston Moore, leader della formazione newyorkese, era troppo ghiotta. Siamo riusciti a intercettarlo per una lunga chiacchierata esclusiva per l’Italia. In vista del suo imminente disco solista, Thurston ha raccontato a Diego Ballani tutto o quasi: la separazione da Kim Gordon, il passato coi Sonic Youth, la sua passione per il black metal, la letteratura, la carriera solista. Moore sarà in Italia per un paio di concerti a inizio novembre. Ci stuzzicava l’idea di realizzare con lui l’intervista definitiva. E di farlo diventare così la nostra cover story del mese.

Sempre muovendoci tra l’ieri e l’oggi della musica, abbiamo dato un’occhiata a quanto sta succedendo in Italia. Molti artisti che cominciarono a riscuotere successo nei ’90 tornano ora (o sono appena tornati) con i nuovi, attesi dischi. Stiamo parlando di formazioni e musicisti storici per la nostra rivista, come Cristina Donà, 99 Posse, Subsonica, Marlene Kuntz, Paolo Benvegnù. C’è aria di ventennale, ma più nel senso di: capire cosa è successo in Italia in questo ventennio. Come è cambiata la musica, fuori e dentro i dischi e il web. Barbara Santi ha realizzato un corposo dossier, mettendo a confronto tutti i nomi sopra citati.

Circa 20 anni cominciarono a ottenere riconoscimenti internazionali gli inglesi Underworld, la cui storia viene raccontata da Giorgio Valletta in “Retropolis” tramite un’approfondita intervista con Karl Hyde. In tema di musica elettronica, Valletta si è anche occupato di dialogare col produttore chiamato Caribou, il cui nuovo album è fra i più chiacchierati del 2014.

Claudio Sorge e Mario Ruggeri – partendo dal ritorno dei monumentali Electric Wizard – hanno indagato nel cosiddetto cuore nero dell’Inghilterra rock. E anche la rubrica “grandi firme” di questo mese si fa “pesante”: Daniele Cianfriglia ha infatti intervistato Joel McIver, firma di punta del giornalismo hard.

E poi ancora interviste a M+A e Gianmaria Accusani, si parla del nuovo U2, si scoprono talenti come Childhood, Raury, The Fat White Family, di libri attuali come Gomorra Sound. E si analizzano le nuove uscite discografiche di Sunn O))) + Scott Walker, Perfume Genius, Beck, Spoon, Jessie Were, Okkultokrati, Pharamakon, Foxygen, Drink To Me e tantissimi altri ancora.

“Rumore” 273, ottobre 2014, è in edicola al prezzo di 6 euro e in formato digitale da ora. Buona lettura!

RUBRICHE

L’EDITORIALE
NEWS
NETIQUETTE
SPOTIFICIO
RADICI
MY TUNES
CINEMA CLUB
FUTURA
IN ITALIA
GLOBO

DISCO DEL MESE
RECENSIONI
TREECOLORE
SINGOLARE
FLASHBACK
RETROPOLIS

DAL VIVO
VISIONI
TRANSMEDIA EXPRESS
DVD
LETTURE
ILLUSTRATO
FUMETTI
ICONA
BANDA LARGA