Home Rubriche Dal vivo sPAZIO211 a Torino chiude dopo i continui furti e danneggiamenti

sPAZIO211 a Torino chiude dopo i continui furti e danneggiamenti

0
spazio211 torino

Per l’ennesima volta sPAZIO211, a Torino, è stato derubato e danneggiato. Ora l’associazione che gestisce il locale e lo spazio torinese decide di fermarsi

Non è la prima volta che sPAZIO211, uno dei luoghi della musica e della cultura torinese in via Cigna, viene preso di mira da furti e danni pesanti. Nel 2020 raccontavamo uno degli ultimi episodi dopo che venne svaligiato portando via tutto il materiale tecnico per i live. Ora, nel luogo in cui si svolge anche il TOdays festival qui il racconto dell’ultima edizione – oltre a una folta programmazione live che tiene vivo tutto l’anno una zona e un quartiere di frontiera come quello di Barriera di Milano a Torino, la storia si ripete e l’Associazione Spazi Musicali ETS ammaina la bandiera e decide, per ora, di fermare e chiudere l’attività dopo l’ennesimo episodio di scasso e danneggiamento.

Dopo oltre 30 anni, per la prima volta, questa è la decisione fino a che amministrazioni, istituzioni e autorità competenti non interverranno per cercare di risolvere questa situazione che anno dopo anno peggiora sempre più. Nei prossimi giorni verranno comunicati gli eventi che verranno annullati o rimandati a data da destinarsi.

Qui di seguito il messaggio del comunicato stampa di sPAZIO211:

Gentilissim*
Dopo l’ennesima effrazione ai danni della struttura di Via Cigna 211, l’Associazione Spazi Musicali ETS non ha più intenzione di sacrificarsi per rimediare agli ingenti danni materiali e morali subiti.
A malincuore, prendiamo atto del fatto che, nonostante le innumerevoli segnalazioni inviate negli anni alle Amministrazioni ed alle Autorità competenti, le questioni in oggetto non solo non siano state risolte, bensì siano esponenzialmente peggiorate, specialmente nell’ultimo periodo. La situazione è diventata umanamente ed economicamente insostenibile oltre che pericolosa per gli associati e per il pubblico.
Non siamo più disposti a subire furti con scasso, minacce e aggressioni fisiche a qualsiasi ora del giorno e della notte. Non siamo più disposti a vivere in costante stato di allerta a causa delle gravissime problematiche di ordine pubblico che ormai da troppi anni affliggono l’area in cui operiamo. 
Per la prima volta dopo oltre trent’anni di attività, siamo dunque costretti a chiudere fino a quando le Istituzioni non decideranno di intervenire con determinazione e risolutezza. Nei prossimi giorni comunicheremo attraverso tutti i canali a nostra disposizione le attività annullate e/o rimandate a data da destinarsi. 
Ci dispiace dirlo ma questa è una sconfitta tanto per noi quanto per la Cultura e per la Città stessa che sta perdendo un presidio territoriale, guardando ad una “Primavera” ancora lontana e non preoccupandosi dell’Inverno in arrivo.
Cordialmente
Spazi Musicali ETS

Arriva anche la conferma delle date per ora sospese, come comunicato dal direttore artistico Gianluca Gozzi.

Qua sotto le immagini del comunicato stampa che abbiamo ricevuto e rappresentano gli ultimi episodi di furto e danno dei locali di sPAZIO211.

Exit mobile version