Home Notizie Dalla rete È morto Steve Harwell cofondatore ed ex cantante degli Smash Mouth

È morto Steve Harwell cofondatore ed ex cantante degli Smash Mouth

0
Steve Harwell Of Smash Mouth
(Credit: Eric Liesse, U.S. Army – http://www.defenseimagery.milexact source for VIRIN-Image 090106-A-1497L-079)

Steve Harwell, ex cantante e frontman del gruppo californiano Smash Mouth, è morto all’età di 56 anni

È morto a 56 anni Steve Harwell, cofondatore ed ex cantante degli Smash Mouth, band pop rock/ska punk californiana. Solamente poche ore fa era stato dichiarato ormai in fin di vita per una insufficienza epatica cronica che negli anni era diventata sempre più grave. Successivamente ne è stata dichiarata la morte a Boise, nell’Idaho, nella sua casa il 4 settembre.

Dopo l’esperienza rap nel gruppo chiamato F.O.S., nel 1994 aveva fondato il gruppo con Greg Camp, Kevin Coleman e Paul De Lisle gli Smash Mouth, partiti originariamente da sonorità legate al rock e alla terza adonta di ska che includevano gruppi come i primi Rancid, No Doubt, Less Than Jake, Goldfinger, Sublime e Dancehall Crashers.

Nel 2001 perse il figlio di nome Presley che morì a causa di leucemia linfocitica acuta all’età di 6 mesi. Successivamente, Harwell creò un fondo per la ricerca medica a nome di Presley. Nel 2013 agli era stata diagnosticata la cardiomiopatia e l’encefalopatia di Wernicke, capaci di influenzare le funzioni motorie come la parola e la memoria e causare insufficienza cardiaca. Queste problematiche

Nell’ottobre 2021, la band si era esibita a un festival della birra e del vino al Bethel Woods Center for the Arts di Bethel, a New York, dove Harwell sotto l’effetto dell’alcol minacciò il pubblico e fece il saluto nazista. Dopo lo spettacolo, Harwell annunciò il suo ritiro dalle scene e l’abbandono della band a causa di questi problemi di salute sempre più gravi.


Con gli Smash Mouth si sono fatti conoscere inizialmente il primo singolo Walkin’ On The Sun estratto dal primo disco Fush Yu Mang. Ma sarà Astro Lounge pubblicato nel 1999 a portarli ancora più in alto con quello che tutti decretarono come il miglior lavoro degli Smash Mouth. All Star, una delle tracce del disco, viene scelto per la colonna sonora del film Shrek, insieme a I’m a Believer, registrata appositamente e cover della famosa canzone dei The Monkees, e contribuisce ad aumentare notevolmente la popolarità del gruppo. Il seguito della carriera vedrà altri album pubblicati, l’ultimo nel 2012 dal titolo Magic.

Exit mobile version