Home Notizie Brevi È uscito l’ultimo disco di sempre degli Ovlov. Guarda in anteprima il...

È uscito l’ultimo disco di sempre degli Ovlov. Guarda in anteprima il video di Running In Circle

0
Ovlov 4

Il mini album prima della fine dell’esperienza musicale degli Ovlov. In anteprima il video del brano estratto: Running In Circle

Gli Ovlov sono una realtà solida che arriva dalla provincia bresciana (da non confondere con gli omonimi americani) ma che recentemente si sono riuniti per celebrare insieme la loro storia con canzoni che raccontano la perdita e la voglia di ritrovarsi e rinnovarsi.

Il gruppo si era formato nel 2008 e fra gli album da ricordare ci sono sicuramente Margareth, Frank and the Bear (2010) con la collaborazione e produzione di Pierluigi Ballarin (The Records’) e Stefano Moretti (Pink Holy Days). Nel 2014 è la volta dell’EP di 4 pezzi Pills, registrato da Lorenzo Caperchi e che contiene la cover di Should I Stay Or Should I Go dei Clash. L’anno successivo esce l’album Solo, con la direzione artistica di Andy Rourke (storico bassista degli Smiths scomparso recentemente), la produzione artistica dello stesso Andy Rourke insieme a Lorenzo Caperchi senza dimenticare il featuring nel brano e video di Delicious del bassista inglese. Nel disco ci sono numerosi ospiti come Xabier Iriondo (Afterhours), Daniela Savoldi (Vinicio Caposela, Vasco Brondi, Muse, etc.) e Giovanni Battagliola (Don Turbolento).

Arriviamo a oggi. Nel 2023 dopo numerose peripezie gli Ovlov si riformano e producono insieme a Simone Piccinelli. Funeral Party – che è stato pubblicato da poco – è un disco breve pensato per salutare e dire addio alle numerose avventure passate. È un mini album di sei brani (di cui una cover dei Bambini Dell’Asilo, band di culto della scena bresciana fine anni 90), scritto interamente dalla band direttamente in fase di registrazione. Un lavoro iniziato nel 2018 e lasciato in sospeso per vari motivi: la perdita del padre da parte di Lù è stato un po’ il filo d’unione dei testi che parlano della difficoltà di dire addio e di riuscire a trovare una via d’uscita dal dolore che ha trovato sfogo grazie alla musica.

Quindi Funeral Party è un disco necessario per dirsi addio, per provare a ripartire anche verso altre direzioni. Nonostante il dolore,  il vuoto, la solitudine di questi anni, si tira il fiato e si pensa al presente al qui ed ora, perché è così che funziona il mondo. È una festa d’addio perché gli Ovlov prenderanno altre strade, ma ci voleva la giusta chiusura dopo una storia durata tanti anni. 

Qua sotto ci ascoltiamo e guardiamo il video (diretto da Moira Della Fiore e Daniele Tomasini di Batybeky) dell’estratto Running In Circle, in anteprima:

Exit mobile version