Home Speciali Liste e classifiche Rumore Week: dalle dichiarazioni di Mike Patton sulla sua salute mentale alla...

Rumore Week: dalle dichiarazioni di Mike Patton sulla sua salute mentale alla birra dedicata a Cliff Burton dei Metallica

0

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi.
Dal 18 al 24 luglio 2022

MIKE PATTON E LA SALUTE MENTALE

Lo scorso settembre, sia Faith No More che Mr. Bungle hanno cancellato le date dei tour a causa di non specificati “problemi di salute mentale” del cantante Mike Patton. Ora, nella sua prima intervista da allora, Patton ha parlato di alcuni dei problemi specifici che stava e sta ancora affrontando: “non è ancora passata, ma va meglio”, ha detto a Rolling Stone, “è facile dare la colpa alla pandemia. Ma sarò onesto: all’inizio della pandemia, pensavo tipo, ‘Questo è fantastico, cazzo. Posso stare a casa e registrare’. Ho uno studio casalingo. Quindi ho pensato, ‘Sì, qual è il problema?’ E poi qualcosa è scattato e sono diventato completamente isolato e quasi antisociale e spaventato dalle persone. Quel tipo di ansia, o come vuoi chiamarla, ha portato ad altri problemi, di cui preferisco non parlare. Ma sono stato aiutato da alcuni professionisti, e ora mi sento meglio e mi sto avvicinando al ritorno. Verso la fine dell’anno, farò i miei primi concerti dopo, tipo, due anni, che è il tempo più lungo, da quando ho iniziato a fare questo lavoro, in cui sono stato fuori dai giochi”.

1 IL CONCERTO INTERROTTO DEI PEARL JAM

“Accendete le luci, per favore”, ha detto Eddie Vedder durante un concerto a Zurigo, “Ehi, ehi, ehi, ehi, ehi… ho visto tutto! Lo so, ti dava fastidio. Eri delusa perché lui stava tutto il tempo a fare video. È stato l’intero spettacolo o solo ora? Proprio ora? È stato tutto il tempo? Sì, filmi come tutti. Il fatto è che lo so che ti ha sconvolto, ma non puoi colpirlo alla nuca, anche se sei una donna. Apprezzo il fatto che tu possa essere forte. Ma smettila di picchiarlo, vai fuori di qui. La violenza non è consentita. Mi dispiace signora, non è consentita la violenza. Avresti potuto salutarmi con la mano, ti stavo guardando. Mi dispiace, è solo che non è bello. Non picchiamo le persone qui. Scusate”.

2 LA BIRRA IN MEMORIA DI CLIFF BURTON

Una nuova IPA per commemorare il defunto bassista dei Metallica Cliff Burton: la birra artigianale è una collaborazione tra il marchio di merchandising KnuckleBonz e la Calicraft Brewing Co, e una parte dei proventi andrà alla Cliff Burton Music Scholarship Foundation for Rising Youth Musicians.“Continuando la missione del padre di Cliff, il compianto Ray Burton”, ha detto la famiglia del musicista, “la Cliff Burton Foundation è incentrata sulla promozione della prossima generazione di talenti musicali. Selezioniamo personalmente giovani da tutto il mondo con lo stesso entusiasmo per la musica e la dedizione al loro mestiere del compianto bassista Cliff Burton. Saluti a Cliff e Ray Burton che adoravano una buona birra!”

3 LIL UZI VERT CAMBIA PRONOME

Lil Uzi Vert ha cambiato i suoi pronomi sui social in they/them. Il rapper, pur non parlando mai esplicitamente del proprio orientamento sessuale, ha sempre supportato la comunità LGBTQ+ e sfidato le norme della cultura hip-hop giocando con l’abbigliamento di genere e indossando abiti arcobaleno durante il Pride Month.

4 KANYE WEST FUORI DAL ROLLING LOUD

Dopo il Coachella, Kanye West si è ritirato anche dal festival Rolling Loud di Miami pochi giorni prima dell’inizio, per motivi che non sono stati rivelati, e al suo posto si esibirà Kid Cudi. gli organizzatori hanno detto: “Non vedevamo l’ora che Ye facesse da headliner al Rolling Loud Miami 2022. Abbiamo trascorso mesi a lavorare con lui e il suo team sulla performance. Sfortunatamente, Ye ha deciso che non si esibirà più. Questa è la prima volta che un headliner si sia mai tirato fuori il nostro spettacolo e anche se non la prendiamo alla leggera, gli auguriamo il meglio”.

5 I RAGE AGAINST THE MACHINE PER GLI INDIGENI

I Rage Against the Machine hanno annunciato che doneranno 75.000 dollari a diverse organizzazioni no profit in Canada impegnate nell’antirazzismo e nell'”innalzamento delle voci indigene, sovranità e gestione delle terre e delle acque per le generazioni future”. Già a giugno, i quattro avevano donato parte dei proventi dei concerti a organizzazioni benefiche, in quel caso per il diritto all’aborto in Wisconsin e Illinois.

6 STEVE MORSE LASCIA I DEEP PURPLE

Il chitarrista dei Deep Purple Steve Morse ha ufficialmente lasciato la band per prendersi cura della moglie Janine, malata di cancro. “Ho suonato il mio ultimo spettacolo con i Purple in Florida durante la Rock Legends Cruise a febbraio”, ha scritto, “Desidero ringraziare gli ascoltatori che hanno così fortemente supportato la musica dal vivo e hanno trasformato ogni spettacolo da una prova generale a un’esperienza tonante ed emozionante. Mi mancheranno tutti nella band e nel team, ma essere l’assistente di Janine ha fatto davvero la differenza in molti momenti. Janine si adatta ai suoi limiti, è in grado di fare molte cose da sola, quindi proveremo a organizzare alcuni tour più brevi di concerti nelle vicinanze con gli amici per, si spera, farci uscire entrambi di casa! So che Simon ha già fissato il concerto, ma ora sto consegnando le chiavi del caveau che custodisce il segreto di come è stata registrata l’introduzione di Smoke on the Water. Immagino che si debba muovere la chiave nel modo giusto perché non l’ho mai aperto”. Il cantante Ian Gillan ha dichiarato: “Steve ha un’eredità con i Deep Purple che non potrà mai essere dimenticata e quel sorriso ci mancherà. Sarebbe sbagliato commentare le sue circostanze personali, basti dire che è in una brutta situazione in questo momento ma la affronta con coraggio e come meglio può; ammiriamo tutti la sua devozione; è stato un forte padre di famiglia per tutta la vita”.

E se non vi bastano queste news in pillole, qua trovate quelle musicali e qua quelle scovate dalla rete.

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti.

Con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare dati precisi di geolocalizzazione e identificazione tramite la scansione del dispositivo. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori il trattamento per le finalità sopra descritte. In alternativa puoi accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire o di negare il consenso. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Questi cookie ci consentono di contare le visite e le sorgenti di traffico, quindi possiamo misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito.

Monitoriamo in forma anonimizzata gli accessi a questo sito.
  • _ga
  • _gid
  • _gat

Questi cookie sono impostati attraverso il nostro sito dai nostri partner pubblicitari.

Usiamo Google AdSense per mostrare pubblicità online sul nostro sito web.
  • _tlc
  • _tli
  • _tlp
  • _tlv
  • DSID
  • id
  • IDE

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Exit mobile version