• 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 5 al 11 febbraio 2018

Albert Hammond JrMuted Beatings

Per questo video Albert Hammond Jr ha seguito il regista Fraser RIGG “nell’abisso. Aveva una visione che ha espresso dicendo L’amore è l’unica cosa che trascende lo spazio e il tempo. Sentivo che era toccato dalla canzone e che sapeva come catturarla visivamente. Mi sono trovato a capire che il ciclo di quello che ero e cosa stavo diventando, con la morte del mio vecchio io e la nascita di una nuova persona, era quello che trascendeva lo spazio e il tempo”.

POLIÇA + s t a r g a z eAgree

Per il secondo singolo tratto dall’album che vede uniti POLIÇA e s t a r g a z e, la regista Maria Juranic ha voluto mantenere l’idea del conflitto che è alla base della canzone, con una storia di amore e fughe dalla giustizia: “sembra una canzone per un amante… sembra che ci sia uno spingere e tirare nel testo, che mi ha ispirato l’idea di una relazione pericolosa come quella tra fuorilegge”

Nilüfer YanyaThanks 4 Nothing

In un’atmosfera molto seventy, un’esoterica Nilüfer Yanya guida una setta e compie riti che però non vanno come dovrebbero: “Niente va davvero secondo i piani e non succede niente. È una canzone strana per me perché mi sento come se ogni volta che ci lavoro o ne parlo ri-manifesto la situazione! Ma è per questo che l’aspetto religioso/superstizioso funziona così bene nel video, perché cerco di scappare da una specie di destino inevitabile”.

Hercules & Love AffairMy Curse And Cure

Un montaggio di immagini surrealiste e psichedeliche e filmati di “possessioni” è il modo scelto da Andy Butler per rappresentare “una canzone sull’inevitabilità del dolore nella vita. Non è stata semplice da scrivere. È un’analisi del concetto che il dolore può essere un catalizzatore positivo così come un flagello nella nostra esistenza”.

BlocBoy JB & Drake – Look Alive

Per il brano che segna il debutto del giovane rapper di Memphis BlocBoy JB con la sua etichetta, Drake ci mette la faccia, in un video dove i due, sotto la regia di Fredrivk Ali, si esibiscono raccogliendo gruppi di “seguaci” per strade e palestre della città.

PalehoundCarnations
Provate a immaginare Sons Of Anarchy in versione musical femminista. No, eh? Eppure fa venire in mente proprio questo il video, diretto da Robert Kolodny, in cui la badass Ellen Kempner capeggia un gruppo di ballerine in tenuta motociclistica che alternano movimenti di danza classica e street style in giro per Brooklyn.

We Are ScientistsOne In, One Out

Volevano smettere di fare “musica educativa” per “sganciare una bomba di divertimento. Qualcosa per ballare o scopare”. Il primo singolo promette bene in questo senso, mentre il video è un trionfo di immaginario nerd: “Il concept deriva da una tecnica che il regista, Jed Mitchell, ha sviluppato personalmente per hackerare uno scanner 3D / rilevatore di movimento di livello-consumer standard e realizzare i filmati attraverso un software di terze parti non affiliato. Sospetto che Jed potrebbe andare in prigione una volta che questo video sarà pubblicato. Ne sarà valsa la pena”.

Frankie CosmosBeing Alive

La nuova versione di questo brano del 2014 è più “punk” ma sempre fedele all’estetica DIY di Greta Kline, così come il video, che alterna riprese del dietro le quinte del tour alla versione in burattino della band che suona fra location casalinghe/garage e altre onirico/clubbettare. Tutto deliziosamente lo-fi.

RhòCROSS + NEON DESERT Special Tale

Il nuovo album di Rhò è presentato con questo che è qualcosa di diverso da un semplice video, un minifilm a tinte scure in cui l’elettrofolk di Rocco Centrella accompagna il percorso di mutazione di un’angelica quanto inquietante creatura, in uno scenario desolato e apparentemente ostile dove “la creatura si mette in cammino da sola, per intraprendere un processo di metamorfosi che la porterà ad una nuova forma, fisica e mentale”.

Miles FrancisDeserve Your Love

Tratta dall’EP di debutto del cantautore che qualcuno ha paragonato a Dirty Projectors e St. Vincent, “Deserve Your Love parla della complessità e dei rischi di una nuova storia. È cantata dalla prospettiva di un amante ferito o di un idiota insensibile. Il video rappresenta il secondo. Il protagonista passa una serata terribile e finisce a godersi un bel gelato e tornare a casa, imperturbato”.

Non ti bastano questi video? Qua trovi tutti gli altri usciti negli ultimi giorni.


  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares