• 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Dieci video, una settimana, la nostra selezione.
Dal 15 al 21 gennaio 2018

di Letizia Bognanni

BeckFix Me

Se nel nuovo video di Beck al posto dei cani ci fossero stati dei gattini, probabilmente il web sarebbe imploso. Anche così, comunque, con questa bambina adorabile che vive con due cagnoloni, il livello di coccolosità è oltre misura. Aggiungeteci la morbidezza della canzone e togliete i freni alla scioglievolezza.

Glen HansardRoll On Slow

Scritta in un periodo in cui Hansard indugiava un po’ troppo nei bar di New York, Roll On Slow è accompagnata da un video che “prova a unire lo spazio fra animazione e cinema. Pur essendo interamente disegnato a mano, l’aspetto naturale e granuloso è ispirato ai film classici. Volevamo trasmettere l’atmosfera di una notte solitaria per le strade di New York. Buttato fuori dai bar in giro davanti ai negozi di alcolici fino all’alba solo per sfuggire ai propri demoni”.

MonteroRunning Race

Creato dallo stesso Montero, che non limita la sua attività artistica alla musica, insieme al regista/animatore Sean McAnulty, la storia in stop-motion della ranocchietta che sulla colonna sonora psych-pop dell’artista vince la sua corsa sarà il vostro secondo momento-tenerezza della settimana.

Young Fathers – In My View

Il video (e relativo brano) che anticipa il nuovo album dei Young Fathers, prima ci cattura, ci sconvolge e sorprende con alti e bassi, ci mostra durezza e dolcezza, poi sposta le quinte e ci spiega come ha fatto, con riprese di backstage e cartelli con le regole dell’”arte di far interessare le persone”: agganciale nei primi 5 secondi, usa shock ed effetto sorpresa, dagli alti e bassi, mostra il tuo lato tenero. Destabilizzante.

FischerspoonerTopBrazil

Non mostrate questo video a bigotti e omofobi. Oppure fatelo, per fargli vedere come possono essere belli il corpo umano e il sesso. Di e con qualsiasi sesso: “il video”, spiega il duo, “celebra un’estetica pop tipicamente riservata all’archetipo femminile e libera le forme maschili rendendole sessuali, espressive e coraggiose”.

Amen DunesMiki Dora

La corsa forsennata (di cui non conosceremo mai la ragione) di un ragazzo per le strade di New York, alternata a immagini di vecchi filmati illustra in modo misteriosamente appropriato questa canzone che sfruttando la figura controversa del surfista Miki Dora.“riflette sulle manifestazioni di mitica mascolinità eroica e le sue illusioni”

Anna von HausswolffThe Mysterious Vanishing of Electra

Il video del primo singolo tratto da Dead Magic, in uscita a marzo, è diretto da Maria von Hausswolff, la sorella di Anna, che dice: la canzone è spinta dal desiderio di far emergere qualcosa che voleva essere trovato da tanto tempo. È una transizione di musica, personaggi e immagini che portano avanti la storia dei miei precedenti video per Anna”

Prawn – Rooftops

La band del New Jersey spiega la bizzarra trama del video: “Il tema principale che volevamo trattare è il trovare la natura più attraente della città. Abbiamo ritratto la relazione fra un cane e il suo proprietario per mostrare che a volte un ambiente naturale è la cosa essenziale. Specialmente quando abbiamo a che fare con l’assurdità della città o delle periferie. E poi, chi non ama le feste di cani?

GhemonBellissimo

Purtroppo la depressione come malattia “vera” per molti è ancora un concetto tabù. Per fortuna, qualcuno riesce ad affrontare, e bene, l’argomento rendendo comprensibile, con le parole di una canzone, e anche con le immagini di un video, cosa significa vivere con questa presenza costante addosso. E liberarsene, perché si può.

FelpaAncora

Un video “fatto in casa” nel vero senso della parola: quella che si vede nella clip del sognante primo singolo di Tregua, il suo terzo album, è proprio la casa di Felpa, al secolo Daniele Carretti (Offlaga Disco Pax, Magpie), ed è una casa molto bella e calda, un ambiente perfetto dove accogliere le atmosfere del brano.

Non vi bastano questi? Qua trovate anche quelli di Vaccines, Liberato, The National, Vonneumann, Generic Animal, Editors, Willie Peyote, The Floating Ensemble e molti altri.


  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares