• 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares

Il nostro riassunto della settimana, sopra e sotto i palchi

di Letizia Bognanni

Gli spettatori della prima data del tour europeo di Nick Cave, a Bournemouth, hanno vissuto un momento epico quando, durante Stagger Lee, Cave li ha invitati a “invadere pacificamente” il palco, e ha ribaltato il concerto cantando dal parterre. Chissà se farà lo stesso in Italia, dove sarà a novembre, il 6 a Milano e l’8 a Roma.
Intanto possiamo guardare il video:

Kill Your Friends di John Niven, il romanzo di culto del 2008, da cui due anni fa Owen Harris ha tratto un film con Nicholas Hoult, avrà un sequel. L’autore ha annunciato di essere al lavoro su Kill ‘Em All, dove ritroveremo il protagonista, lo spietatissimo discografico Steven Stelfox, 20 anni dopo. In attesa di sapere chi ammazzerà stavolta, ripassiamo con il trailer del primo film:

Paolo Nutini ha annunciato che terrà un concerto speciale e solo per pochi fortunati nella sua Paisley: il 19 ottobre suonerà nel negozio di dischi della città, il Feel The Groove, per sostenerlo e per incoraggiare le persone ad comprare nei negozi indipendenti. Per avere la possibilità di assistere al concerto occorrerà fare acquisti nel negozio, dove si riceveranno dei gettoni per partecipare all’estrazione di 30 nomi.

Dopo Liam Gallagher, anche Tom Meighan ha voluto offrire al mondo la propria sapienza in materia di tè. Qui sotto potete vedere il tutorial, per imparare a preparare una tazza di tè da perfetto inglese con cui deliziare i vostri ospiti:

I National stanno eseguendo diverse cover durante i concerti: prima Love Vigilantes dei New Order a Manchester, poi Heaven dei Talking Heads a Londra, e, ancora a Londra, una versione piuttosto improbabile in verità di I Want To Break Free dei Queen. Aspettiamo con ansia le date italiane per scoprire cosa ci proporranno.

The Breeders, 1993
L-R: Kelley Deal, Kim Deal, Jim Macpherson, Josephine Wiggs

Sulla pagina facebook dei Breeders è apparso quello che è probabilmente un assaggio del nuovo album. Solo un “good morning”, ma considerato anche che la band è in partenza per un tour, si può presupporre che arriverà presto dell’altro.


  • 25
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    25
    Shares